Giochi PC

Rainbow Six Siege, nuova patch in prova sul Test Server

La prima Stagione dell’Anno 5 di Rainbow Six Siege è già disponibile da circa tre settimane, e ha portato con sè un sacco di cambiamenti interessanti al titolo. Abbiamo avuto modo di conoscere Iana, la nuova attaccante danese che utilizza la sua abilità Replicatore Gemini per trasferire la sua coscienza in un ologramma ed ispezionare la mappa in sicurezza, e il difensore Oryx, che riesce a sfondare i muri distruttibili con la sola forza del suo corpo e arrampicarsi sulle botole.

Non è tutto, è stato migliorato anche il sistema di distruzione delle barricate e la mappa Oregon ha subito un rework, oltre ad un bilanciamento degli operatori Twitch e Lesion. A partire dal 31 marzo, sono state pubblicate delle nuove patch notes e messe in prova sul Test Server di Rainbow Six Siege. In questa futura patch, il gioco subirà diversi bilanciamenti degli operatori piuttosto importanti, oltre alla risoluzione di alcuni bug.

Ecco le patch notes nel dettaglio:

  • Buck: all’operatore canadese verranno rimosse le granate a frammentazione e rimpiazzate con una mina claymore, inoltre, la sua abilità Grimaldello è stata leggermente potenziata, aumentando la capacità del fucile a pompa sottocanna di 5 colpi nel caricatore più uno in canna, e i colpi di riserva portati a 25+1;
  • Caveira: aggiunto il mirino olografico Razor alla mitraglietta M12, per aumentare la personalizzazione dell’arma;
  • Jager: nota dolente per tutti i giocatori che vedono quest’ultimo come il loro operatore preferito. Per ridurre la minaccia rappresentata dalla sua velocità, gli sviluppatori l’hanno cambiato in un difensore medio, da 2 punti di corazza e 2 di velocità;
  • Mozzie: per ridurre la sua efficacia nel creare brecce nei muri e il suo tasso di selezione, gli verrà rimosso il fucile a pompa Super Shorty come arma secondaria;
  • Ying: gli sviluppatori non hanno notato un tasso di selezione maggiore dell’attaccante con l’arrivo dell’Anno 5, dopo le modifiche effettuate alla sua abilità. Le sono state aggiunte un’ulteriore granata Lumen portando il totale a 4, sostituita la claymore con le granate fumogene, e aumentato il danno della mitragliatrice a 46 da 43;
  • Kaid e Goyo; ridotto il danno dello shotgun TCSG12 da 84 a 55, aumentate le munizioni di riserva a disposizione.

Concludendo con la risoluzione dei bug, la patch risolverà un problema con le barricate che scatenava una desincronizzazione del server che avveniva dopo aver distrutto una barricata. In pratica, le barricate alla visuale del giocatore che le ha distrutte apparivano aperte, sebbene non fosse possibile passarvi oltre, e ciò causava un fenomeno di rubberbanding: inoltre, verrà risolto un problema inerente alla versione DirectX11, che si avviava automaticamente anche se un giocatore da Steam aveva selezionato la versione Vulkan, e, per ultimo, la patch risolverà un problema di compenetrazione con l’escavatore presente allo spawn Costruzioni nella mappa Oregon. Salvo eventuali cambiamenti, la patch per Rainbow Six Siege sarà rilasciata tra circa due o tre settimane.

Per provare l’esperienza tattica di Rainbow Six Siege, vi consigliamo l’acquisto da questo link Amazon.