Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Re:Legend, abbiamo provato il simpatico gioco di 505 Games

Abbiamo, all'E3 2019, provato Re:Legend, un simpatico GDR-Builder pubblicato da 505 Games.

505 Games ha un’ampia lineup qui a E3 2019. Nel corso dei prossimi giorni vi racconteremo ogni gioco portato da loro, ma oggi ci concentriamo su un progetto abbastanza interessante, Re:Legend.

Si tratta di un GDR sandbox con visuale isometrica, sviluppato da Magnus Games Studio. A primo colpo, può sembrare un gioco piccolino, in realtà dentro di se nasconde un mondo di gioco ampio ed esplorabile.

Un mondo da scoprire

Noi impersoniamo, un personaggio personalizzabile che vive in un’isola. Il mondo di gioco chiamato Ethia è composto da cinque grandi mappe e ognuna di esse è suddivisa in altre ampie zone. l’HUB centrale è però solo la prima isola, dove è presente un villaggio completamente migliorabile. Tutta Ethia è cosparsa di creature chiamate Magnus

Possiamo raccogliere risorse, craftare oggetti, coltivare, pescare e interagire con gli abitanti. Ma come tutti i GDR di questo tipo, i combattimenti hanno un ruolo fondamentale. Sono presenti creature – che possiamo, volendo, anche cavalcare – ma anche boss e mini boss da sconfiggere. Le meccaniche di combattimento ci sono sembrati abbastanza banali, tuttavia abbiamo giocato solo una piccola parte del gioco e il titolo promette di essere molto longevo.

Da una parte vi sembrerà quindi di giocare a un normale Action-GDR, dall’altra un Graveyard Keeper e vi possiamo garantire che il mix funziona perfettamente.

Il gioco avrà una missione principale da seguire, ma durante la nostra prova non è stato possibile scoprire molto di più, tuttavia è stato possibile sapere che Re:Legend avrà il cambio di stagioni e ognuna di queste – inverno, autunno, primavera e estate – cambia totalmente i mostri che possiamo incontrare, i minerali da scavare e i personaggi da incontrare.

Il nostro personaggio può salire di livello, divenire sempre più potente e potenziare anche la propria creatura Magnus cavalcata che può evolversi grazie a particolari oggetti. La stessa va accudita e trattata bene per aumentare il rapporto di fiducia, in maniera simile, ma molto alla lontana, a quanto visto in Red Dead Redemption II con il proprio cavallo.

Il gioco può anche essere affrontato in multiplayer cooperativo e questo è un plus intrigante, poiché la sua natura di game builder e RPG non è da sottovalutare in compagnia di amici.

Stilisticamente e graficamente è colorato e vivace, un gioco che chiaramente non punta  sorprendere ma che lascia comunque una sensazione gradevole, al contrario le musiche non ci hanno fatto impazzire nella mezz’oretta a disposizione, ma attendiamo il gioco finale per ascoltare altre tracce ed eventualmente, rivalutarla.

Tirando le somme

Non lasciatevi ingannare dall’aspetto infantile, questo Re:Legend promette di essere davvero divertente e vasto da giocare. Sicuramente qualcosa è assolutamente migliorabile, ma con le possibilità che potrebbe offrire – soprattutto con il multiplayer- , il tutto assume un aspetto decisamente più interessante. Re:Legend di Magnus Games Studio e 505 Games merita di essere tenuto d’occhio, e noi siamo veramente curiosi di riprovarlo presto per valutare quanto possa migliorare e divenire grande. Il gioco uscirà su PC Steam nel corso dell’anno, ma sono pianificate anche le versioni PS4, Xbox One e Switch.