Giochi PC

Rune 2: il publisher chiede un risarcimento da 100 milioni di dollari agli sviluppatori

Qualche settimana fa vi avevamo parlato della chiusura di Human Head Studios, gli sviluppatori di Rune 2; in seguito lo studio è stato acquistato da parte di Bethesda. Tutto questo è successo all’insaputa del publisher del gioco sviluppato da Human Head, Ragnarok Game LLC, che si sono trovati improvvisamente senza più uno studio di sviluppo sul quale fare affidamento in concomitanza dell’uscita di Rune 2.

La situazione appare già abbastanza assurda, ma ora sembra che si stia aprendo un nuovo caso per quanto riguarda questa storia. Ragnarok Game LLC, ha appena fatto causa contro gli ex fondatori di Human Head Studios Christopher J. Rhinehart, Ben Gokey, e Paul MacArthur, chiedendo a loro un risarcimento per i danni d’immagine di 100 milioni di dollari.

Il tutto non sembra star prendendo una piega positiva per nessuna delle parti, dato che Ragnarok ha inoltre accusato Human Head di aver confiscato il codice sorgente di Rune 2, chiedendo poi in cambio della restituzione una somma in denaro. Secondo Ragnarok, Il publisher non ha voluto accettare il ricatto, lasciando agli sviluppatori la possibilità di modificare il codice di gioco a loro piacimento.

Al momento Rune 2 sembra essere nel bel mezzo dell’occhio di un ciclone che non si accenna a finire. Il gioco rimane comunque acquistabile su PC via Epic Game Store. Cosa pensate di questa situazione? State giocando lo stesso a Rune 2? Diteci la vostra nella sezione dedicata ai commenti.

Appassionati dell’epoca vichinga? Potete acquistare Vikings Wolves of Midgard su Amazon a questo indirizzo.