PlayStation 4

Sony PlayStation sta cercando ingegneri grafici con esperienza con il Ray Tracing

Quando Microsoft ha rivelato le nuove API DirectX Raytracing (DXR) alla GDC 2018, è diventato presto chiaro quale sarebbe stata la nuova frontiera della tecnologia grafica. L’intera industria videoludica si è mossa in tale direzione, con Nvidia che ha già rilasciato un hardware con capacità di ray tracing (le nuove schede grafiche della serie RTX) e con AMD/Radeon che ha probabilmente in programma di impletantare il supporto a questa tecnologia con i futuri prodotti.

Ora, tramite un’offerta di lavoro, scopriamo che la divisione PlayStation di Sony è alla ricerca di un nuovo Lead Graphic Engineer per il suo laboratorio di Ricerca e Sviluppo situato a Londra. La parte interessante di questa offerta è che, tra le competenze gradite, al primo posto troviamo la conoscenza della tecnologia ray tracing.

Non è elencata come una competenza obbligatoria, ma non è troppo strano visto che si tratta di una tecnologia molto recente in ambito videoludico. Sony PlayStation sembra quindi interessata al ray tracing. Una conferma arriva anche da Polyphony Digital, uno dei team first party della società giapponese. Al SIGGRAPH 2018, Polyphony ha infatti confermato che stanno lavorando sulle tecnologie ray tracing in tempo reale. Non sorprende troppo che Sony si stia muovendo in questa direzione, ma una vera conferma è sempre gradita.

Ora come ora, non sappiamo quale tipo di hardware monti PlayStation 5: i rumor parlano di un processore AMD Ryzen e di un processore grafico Radeon di prossima generazione. Radeon non ha ancora svelato la propria line-up ed è difficile immaginare cosa sarà disponibile tra il 2019 e 2020. AMD potrebbe avere pronto un hardware adatto al ray tracing in tempo per il lancio di PlayStation 5, ma ammettiamo che sembra un obbiettivo ambizioso per la prossima generazione di console. Voi cosa ne pensate?