Giochi PC

Syndicate nel 2012, EA reinventa tutto con un FPS

Electronic Arts e Starbreeze, lo studio che ha creato giochi come The Darkness e Riddick, hanno annunciato di essere al lavoro su una nuova versione di Syndicate, ma forse è meglio che i fan della storica saga aspettino a stappare le bottiglie di spumante.

Infatti, in questo nuovo titolo i giocatori dovranno mettere da parte la strategia in tempo reale per favorire l’azione e lo spionaggio in quello che sarà uno sparatutto futuristico e incalzante. Una scelta vincente? È ancora troppo presto per dirlo, anche se l’uscita fissata nei primi mesi del 2012 non è così lontana.

Il nuovo Syndicate abbandona la strategia per favorire l’azione in prima persona

Il nuovo Syndicate sarà ambientato nel 2069, in un’epoca nella quale i governi hanno concesso alle mega-multinazionali, o Syndicate, di vendere protesi neurali che permettono la connessione diretta con l’hub mondiale chiamato Dataverse.

Ovviamente, numerosi clienti sono accorsi ad acquistare gli impianti e i loro benefici. In cambio, i Syndicate hanno ottenuto molto di più: l’accesso alle menti dei consumatori. Tre di queste multinazionali competono aggressivamente per il mercato americano. Miles Kilo è il protagonista e lavora per una di queste mega-aziende, la Eurocorp. Ovviamente, l’eroe della situazione sfrutta a suo vantaggio la bio-ingegneria e un chip particolare che permette di usare alcune abilità speciali.

###old1153###old

Le fasi di combattimento ruotano attorno a un sistema di armi ed equipaggiamento che consente di modificare e potenziare il proprio arsenale, ma non bisogna dimenticare l’impianto cerebrale “bio-chip DART 6”.

Grazie a questo microprocessore Miles potrà guardare attraverso i muri, rallentare il tempo e digitalizzare i nemici e tutti gli ambienti, grazie alla “visione Dart”. Non sono ancora chiari quali benefici si potranno ottenere tramite la digitalizzazione del mondo di gioco, ma scommettiamo che nei prossimi mesi scopriremo sempre più dettagli.

Il nuovo Syndicate includerà una modalità multiplayer cooperativa separata dal gioco principale, dove potranno collaborare fino a quattro giocatori in missioni riprese dal gioco originale del 1993. La storia sarà curata da Richard Morgan, uno scrittore che ha pubblicato diversi romanzi cyberpunk e noir.

Il nuovo stile di gioco riuscirà a fare breccia nel cuore degli appassionati saga? – Clicca per ingrandire

“Siamo entusiasti di poter finalmente rivelare su cosa abbiamo lavorato negli ultimi due anni”, ammette Mikael Nermark, amministratore delegato di Starbreeze. “È stata una grande esperienza lavorare con EA ed è stata un’opportunità incredibile poter sfruttare la nostra esperienza negli sparatutto e nei giochi d’azione per riportare in vita un gioco come Syndicate”, continua Nermark.

“Il nostro obiettivo è quello di realizzare uno sparatutto d’azione stimolante per i giocatori di oggi così come per i fan del titolo originale“, aggiunge Jeff Gamon, produttore esecutivo di EA Partners. Riuscirà questo titolo nell’ambizioso obiettivo di soddisfare i nuovi e i vecchi giocatori? Lo scopriremo nel 2012, quando Syndicate uscirà su PC, PS3 e Xbox 360.