Giochi PC

WoW Classic vittima di un attacco DDoS

WoW Classic, uscito solamente lo scorso 27 agosto dopo anni di attesa, sta facendo segnare numeri record. Uno sbarco che si è rivelato un successo straordinario, con giocatori costretti ad aspettare in coda per entrare sui server e con migliaia di utenti connessi su Twitch per seguire le avventure dei propri streamer preferiti.

Un successo che, come purtroppo spesso accade, non ha fatto piacere a tutti e che ha portato il titolo di Blizzard ad essere vittima di un potente attacco DDoS. La software house ha informato i propri utenti della situazione e dei problemi attuali, informando al contempo di essere attualmente alla ricerca di una soluzione. Nessuna notizia invece sul possibile colpevole da parte della società.

WoW Classic

Alcuni utenti di Twitter hanno però presto puntato il dito contro un certo UkDrillas, reo di aver postato diversi tweet decisamente compromettenti. In essi il fantomatico pirata informatico informava di aver effettuato i vari attacchi DDoS e soprattutto di essere in procinto di sferrarne altri. Nonostante non sia ancora stato confermato nulla ufficialmente riguardo una sua possibile colpevolezza allo stato attuale il suo profilo Twitter è stato sospeso.

Blizzard non ha infine purtroppo rilasciato ancora nessuna notizia su quando la situazione su WoW Classic sarà considerabile come risolta e quando tutto potrà quindi tornare alla normalità. Per ora, quindi, non ci resta che aspettare.

Che ne pensate di questa notizia e soprattutto di questa fastidiosa tipologia di attacchi? Secondo voi è veramente UkDrillas il colpevole di tutto ciò? Anche a voi è stato impedito l’accesso al titolo? Fateci sapere le vostre idee ed esperienze direttamente nei commenti!

Uno dei prossimi titoli di punta dell’accoppiata Blizzard-Activision è CoD Modern Warfare: potete preordinarlo comodamente a questo indirizzo.