Xbox

Xbox Adaptive Controller: negli USA sarà usato per la terapia ai veterani

Microsoft ha annunciato che collaborerà con il Department of Veteran Affairs degli Stati Uniti d’America fornendo a 22 centro di riabilitazione degli Xbox Adaptive Controller per aiutare i veterani dell’esercito con mobilità limitata a giocare nuovamente con i videogame.

Phil Spender ha affermato: “Pensiamo che sia la cosa giusta da fare. Ci sono degli scenari che riescono a radunare persone da tutto il pianeta, con capacità diverse, generi diversi, etnie diverse e contesti socio-economici diversi: il videogame hanno questo potere.

Spencer ritiene che l’Xbox Adaptive Controller sia un punto di partenza per migliorare il mondo del gaming, dando più accessibilità al pubblico. “Dare la possibilità a più persone di giocare al pari di tutti gli altri è un primo grande passo; ma, ci vedrete fare molto altro in questo ambito.

L’Xbox Adaptive Controller ha fatto il proprio debutto lo scorso anno al prezzo di 99 dollari e alcuni sono già riusciti a farlo funzionare su Nintendo Switch. Spencer stesso conferma che il feedback principale è che il controller possa funzionare su tutte le piattaforme. Si tratta di qualcosa che Microsoft vorrebbe fare.

“Le nostre conversazioni con le altre piattaforme sul supporto dell’Xbox Adaptive Controller sono state positive. Abbiamo parlato con Vale, con Nintendo e con Sony. Non è qualcosa che vogliamo forzare. La mia speranza è che sia solo questione di tempo.” Per ora Microsoft si concentrerà sul supporto ai veterani. Voi cosa ne pensate?