Nintendo Switch

Zelda Breath of the Wild, Nintendo difende DLC e Season Pass

La scorsa settimana Nintendo ha annunciato due DLC per The Legend of Zelda: Breath of the Wild. Per la prima volta dei contenuti aggiuntivi "invadono" la gloriosa serie di Nintendo. Molti fan hanno alzato la voce e criticato la scelta; Nintendo ha quindi risposto difendendo la propria decisione.

The Legend of Zelda Breath of the Wild (42)

Bill Trinen, senior product manager di Nintendo, è intervenuto nell'ultimo podcast di IGN per spiegare il motivo dietro la scelta di pubblicare dei DLC. "Poco prima di chiudere i lavori sul gioco gli sviluppatori ci hanno detto: 'il mondo di Hyrule che abbiamo creato è enorme e abbiamo passato tante ore per costruirlo. Sarebbe uno spreco creare un solo gioco e poi abbandonarlo'", ha rivelato Trinen.

"Vogliamo che le persone si godano l'esplorazione di questo mondo, così abbiamo iniziato a pensare alla possibilità di creare dei DLC e al modo in cui farlo. Non sono espansioni che arrivano dopo una settimana dal debutto del gioco, ma a diversi mesi di distanza. Questo perché sono contenuti ancora in sviluppo".

Nel frattempo il debutto di Nintendo Switch si avvicina sempre di più e anche se c'è qualcuno che n'è entrato già in possesso illegalmente, tutti possono creare fin da subito il proprio account ID. La buona notizia è che Nintendo, finalmente, abbandona l'antiquato codice amico e aggiorna la propria infrastruttura di rete.

Accedendo a questa pagina potete scegliere quale nome utilizzare sul Nintendo Online. Sempre che non sia già stato creato da qualcun altro, s'intende.

Nintendo Switch Joy-Con Grigi Nintendo Switch Joy-Con Grigi
  

Nintendo Switch Joy-Con Blu/Rosso Neon Nintendo Switch Joy-Con Blu/Rosso Neon