Tom's Hardware Italia
Spazio e Scienze

4 bracci, 3 allenamenti, 2 bagni, 1 stazione

Pagina 5: 4 bracci, 3 allenamenti, 2 bagni, 1 stazione
Tutti i numeri da record e le curiosità più sfiziose sulla Stazione Spaziale Internazionale, che ha appena celebrato 15 anni di attività.

4 robot e bracci robotici

Oltre agli astronauti, a bordo della ISS ci sono due bracci robotici e altrettanti robot. Canadarm2, dell'Agenzia Spaziale Canadese, è il braccio robotico che è stato fondamentale per l'assemblaggio della Stazione Spaziale e continua a operare per agganciare o sganciare i veicoli di rifornimento.

Il secondo braccio robotico è all'interno del laboratorio Kibo di JAXA: si tratta del modulo sperimentale giapponese Remote Manipulator System e serve per montare i componenti degli esperimenti sulla piattaforma esterna del modulo.

Robonaut 2

Dextre – noto anche come il SPDM o Special Purpose Manipulator Dexterous – è invece un robot a due braccia che svolge dal 2008 compiti che in precedenza richiedevano attività extraveicolari degli astronauti. Infine, Robonaut 2 è un altro robot prodotto di una collaborazione dalla NASA e da General Motors, che è stato il primo robot umanoide a volare nello spazio e il primo ad essere in grado di lavorare fianco a fianco con gli astronauti. Può essere controllato dall'equipaggio della Stazione Spaziale o dalla Terra ed è in grado di usare gli stessi strumenti usati dagli esseri umani.

3 modi per fare attività fisica

La Stazione Spaziale è dotata anche di una palestra. L'esercizio fisico aiuta i membri dell'equipaggio a limitare l'atrofizzazione muscolare e evitare problemi a ossa e al sistema cardiovascolare. Inoltre aiuta ad adattarsi più facilmente alla gravità al rientro sulla Terra.

Per questo sono a disposizione tapis roulant appositamente progettati per tenere l'astronauta appoggiato a terra, una cyclette e un dispositivo soprannominato Resistive Exercise che simula il sollevamento di pesi per aiutare gli astronauti a mantenere la resistenza ossea e muscolare.

2 bagni

Il bagno

La Stazione Spaziale Internazionale è dotata di due bagni, uno situato nel segmento Russo e l'altro nel nodo Serenity. Entrambi utilizzano un sistema di aspirazione a ventola per raccogliere i rifiuti liquidi e solidi. Questi ultimi vengono gettati fuori bordo con altri rifiuti mediante i veicoli cargo di approvvigionamento. L'urina invece viene riciclata utilizzando un un vuoto a bassa pressione e una centrifuga per distillare il liquido.

1 Stazione Spaziale Internazionale

La Stazione Spaziale Internazionale è la decima Stazione Spaziale nella storia ad essere lanciata in orbita, ma è senza pari in termini di dimensioni, di portata e di successo. "La storia della Stazione Spaziale Internazionale è un esempio – ricorda il presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana, Enrico Saggese – di grande impegno dell'uomo in un campo di elevata tecnologia. L'Italia ha contribuito a questa importante realizzazione con un coinvolgimento che ci vede attori di primo piano.

ISS

La nostra è una partecipazione ad ampio raggio: realizzazioni industriali di eccellenza tecnologica, esperimenti e astronauti. Questo anniversario arriva a pochi giorni dal rientro di Luca Parmitano, che ha concluso la prima missione di lunga durata dell'ASI. In questi mesi Parmitano ha rappresentato l'elemento di punta di quello che il nostro Paese ha saputo e sa fare in campo spaziale. Con la prossima missione sulla ISS, che vedrà il coinvolgimento della prima italiana nello Spazio, Samantha Cristoforetti, confermeremo ancor di più questo risultato".