e-Gov

Aerei di linea con wireless streaming e LCD come finestrini

L'areo sarà anche un mezzo veloce ma quando i voli diventano troppo lunghi bisogna sconfiggere la noia. Va bene la lettura, ma dopo un po' l'unica soluzione è guardare un bel film oppure qualche filmato. Lufthansa e Spike Aerospace si sono confrontate con il tema dell'intrattenimento a bordo per motivi diversi, ma il risultato in entrambi i casi appare analogo e intrigante.

Spike Aerospace

La compagnia aerea tedesca ha deciso ad esempio di installare entro l'estate la sua nuova piattaforma di intrattenimento BroadConnect su almeno 20 velivoli Airbus A321. La novità rispetto al passato è che invece di dotare ogni passeggero di un monitor, lo streaming audio-video avverrà tramite la rete Wi-Fi di bordo. In questo mondo chiunque potrà fruire di ogni film direttamente sui propri dispostivi iOS, Android e Windows Phone oppure su notebook. Ovviamente in business class e prima classe continuerà la corsa ai maxi schermi ma finalmente anche in economy ci sarà qualcosa di comodo.

In Europa si tratta della prima compagnia ad aver deciso di adottare un sistema di questo tipo. Nel resto del mondo Australia Airlines, United e Southwest offrono qualcosa di simile e i riscontri sembrerebbero essere positivi.

BroadConnect

Per quanto riguarda Spike Aerospace, un nuovo produttore statunitense di aerei, si parla da tempo del progetto S-512. Un aereo supersonico da 80 milioni di dollari che in futuro (forse 2018) dovrebbe essere in grado di replicare le performance dei Concorde, quindi coprire tratte come Londra-New York in tre o quattro ore.

Ebbene, per migliorare le caratteristiche strutturali del velivolo i progettisti hanno pensato di eliminare del tutto i finestrini dei passeggeri. E sostituirli con pannelli LCD che consentiranno non solo di osservare l'esterno, grazie a una rete di telecamere, ma anche filmati di vario tipo o immagini statiche.