Home Cinema

Apple iPad, il tablet partorito da Steve Jobs

Apple ha presentato iPad, il tablet PC tanto atteso e chiacchierato. Si tratta di un dispositivo polifunzionale, che permette di giocare, leggere libri in formato EPUB tramite l’applicazione iBooks (tra i partner case editrici come Penguin, Macmillion, Hachette e Simon & Shuster), navigare con Safari (ma niente flash) e leggere email. Non mancano ovviamente iTunes e nemmeno Google Maps con Street View.

La Home di iPad

Apple ha realizzato anche una versione di iWork per iPad, che si gestisce – ovviamente – con le dita. Iwork per iPad ha un prezzo di 9,99 dollari per applicazione – ovvero Keynote, Pages e Numbers.

Altra notizia interessante è che tutte le applicazioni sviluppate per iPhone e iPod Touch sono compatibili con iPad. Non solo, quando ne acquisterete una per il vostro iPhone, l’applicazione sarà scaricata anche su iPad, senza costo aggiuntivo.

Passando all’hardware, iniziamo con le dimensioni del prodotto, che sono pari a 242,8 millimetri in altezza, 189,7 millimetri in larghezza e 13,4 millimetri di spessore. Il modello dotato solo di connettività  Wi-Fi pesa 680 grammi, mentre quello con Wi-Fi e 3G raggiunge i 730 grammi.

iPad alle prese con i video

Il piano di lavoro è contraddistinto da uno schermo capacitivo multi-touch lucido con retroilluminazione a LED da 9,7 pollici. La risoluzione massima è di 1024 x 768 pixel a 132 pixel per pollice (ppi). Lo schermo è rivestito di una patina resistente a ditate, sostanze abrasive e unto.

A muovere il sistema operativo troviamo una CPU Apple A4. Si tratta di un system on chip, con frequenza da 1 GHz e progettato da Apple stessa. I più attenti alle vicende della casa di Cupertino sanno che Steve Jobs e compagni hanno acquistato diverso tempo fa PA Semi, un’azienda specializzata, per l’appunto, nella progettazione di microprocessori. Purtroppo, anche se abbiamo un chip più potente di quello di iPhone, il prodotto non supporta il multitasking.

iBooks

La memoria interna per archiviare file di ogni genere è, a seconda del modello, 16GB, 32GB o 64GB. La batteria integrata ai polimeri di litio da 25 Whr permette un’autonomia (dichiarata) di circa 10 ore per navigare sul web con il Wi-Fi, guardare video o sentire musica. La ricarica può avvenire via adattatore o tramite la connessione con cavo USB a un computer. Essendo di fatto un iPhone, ingrassato, iPad integra a sua volta un accelerometro e un sensore di luce ambientale. Presente l’A-GPS sul modello Wi-Fi e 3G.

iTunes su iPad

Per quanto riguarda la riproduzione audio, abbiamo una risposta in frequenza da 20 Hz a 20000 Hz, mentre i formati audio supportati sono: AAC (16 to 320 Kbps), AAC protetto (da iTunes Store), MP3 (da 16 a 320 Kbps), MP3 VBR, Audible (formati 2, 3 e 4), Apple Lossless, AIFF e WAV. Il volume massimo è ovviamente regolabile dall’utente.

Foto su iPad

Per quanto riguarda la visione di TV e video, c’è il supporto per 1024 x 768 con connettore dock ad adattatore VGA; 576p/480p o 576i/480i con il cavo A/V composito Apple. Supportato il formato HD H.264 fino a 720p, 30 frame al secondo, Main Profile level 3.1 con audio AAC-LC fino a 160 Kbps, 48kHz, audio stereo in .m4v, .mp4, e .mov; video MPEG-4 fino a 2.5 Mbps, 640 x 480 pixel, 30 frame al secondo, Simple Profile con audio AAC-LC fino a 160 Kbps, 48kHz, audio stereo in .m4v, .mp4, e .mov.

Per quanto riguarda il modello Wi-Fi, abbiamo il supporto Wi-Fi (802.11 a/b/g/n) e Bluetooth 2.1 + EDR. La versione Wi-Fi e 3G, invece, supporta le reti UMTS/HSDPA (850, 1900, 2100 MHz), GSM/EDGE (850, 900,1800, 1900 MHz), Wi-Fi (802.11 a/b/g/n) e Bluetooth 2.1 + EDR.

Il New York Times su iPad

Sulla scocca troviamo il connettore dock, il jack da 3,5 millimetri per cuffie stereo, speaker integrati, microfono e alloggiamento micro-SIM (solo nel modello Wi-Fi + 3G). Le SIM normali, a quanto pare, non saranno compatibili. Dovrete richiedere al vostro operatore una SIM più piccola. La micro-SIM, appunto, che vi servirà per accedere con un piano dati alla rete 3G. Non si potrà, però, fare chiamate.

Pur trattandosi di un prodotto completamente touchscreen, iPad ha sulla scocca dei pulsanti: volume, mute, accensione/spegnimento e home. Apple assicura che iPad è costruito rispettando rigorosi controlli d’impatto ambientale: addio arsenico, BFR, mercurio, PVC e il materiale con cui è fatto il telaio è alluminio, quindi  riciclabile.

Google Maps

Per quanto concerne i prezzi, la versione solo Wi-Fi da 16 GB è venduta a 499 dollari, il modello da 32 GB a 599 dollari e la soluzione da 64 GB a 699 dollari. Il modello Wi-Fi e 3G, invece, prevede questi prezzi: 16 GB (629 dollari), 32 GB (729 dollari) e 64 GB (829 dollari). La versione Wi-Fi sarà disponibile tra 60 giorni, mentre quella con 3G arriverà a fine aprile / inizio maggio.

Chiudiamo, citando gli accessori. Ci sarà una dock standard e una con tastiera integrata, se preferirete usare iPad sulla scrivania, come un portatile. Potrete usare iPad, grazie a una custodia, anche come cornice digitale. C’è anche il kit Camera Connection che vi mette a disposizione due modi per importare video e audio dalla vostra fotocamera: via USB o tramite lettore di schede SD.