Tom's Hardware Italia
e-Gov

Cucine sempre più intelligenti e social: forse troppo

I nuovi progetti di domotica presentati al CES hanno dell'incredibile: piani cottura che suggeriscono le ricette, frigoriferi che chattano con WhatsApp e vi fanno la lista della spesa.

Il tablet per leggere le ricette in cucina è roba vecchia ormai, sarà il piano cottura a suggerirci quali ingredienti usare. Fra poco inizieranno a sapere di naftalina anche l'impianto di allarme che manda un SMS se rileva una possibile intrusione, il timer della caldaia e molto altro. Al Consumer Electronics Show 2014 infatti sta andando in scena la domotica, e chi vuole una casa al passo con i tempi dovrebbe dare un'occhiata a quello che c'è in esposizione.

Whirlpool per esempio ha progettato il piano cottura touchscreen interattivo in grado di visualizzare ricette, aggiornamenti di Twitter e Facebook, notizie, meteo e molto altro. Interagisce direttamente via wireless con smartphone e tablet e non avrete bisogno di allontanarvi dai fuochi nemmeno per scegliere la musica da ascoltare in streaming tramite il vostro sistema audio. E se avete le mani in pasta, nel senso letterale del termine, nessun problema: vi basterà parlare per ottenere quello che volete.

Piano cottura touchscreen interattivo di Whirlpool

Sempre in cucina Whirlpool propone poi frigorifero, lavastoviglie, forno, piano cottura e lavatrice capaci di comunicare fra loro e di essere controllati tramite una app, che siate in casa, in ufficio o in vacanza. Il concetto è semplice: tutto è connesso all'immancabile rete Wi-Fi domestica, che tesse la tela di un sistema di controllo su misura d'uomo. Per esempio non servirà più fare l'inventrario del frigorifero per fare la lista della spesa: dal supermercato basterà connettersi all'elettrodomestico tramite app e chiedergli cosa c'è dentro. Per ora si parla di app proprietarie, ma presto, almeno secondo la sud coreana LG, si passerà per WhatsApp.

Gli elettrodomestici chattano

LG infatti si sta concentrando sulla chat con gli elettrodomestici. Il progetto presentato a Las Vega si chiama Home Chat e permette di parlare con tutti gli elettrodomestici di casa tramite un programma di messaggistica istantanea. Le possibilità sono quasi infinite: accendere il riscaldamento prima di uscire dall'ufficio, far partire la lavatrice o l'aspirapolvere robot a metà giornata, sapere cosa c'è in frigorifero e cos'è in scadenza.

Samsung Smart Home

Idea simile è quella della concorrente Samsung, che a Las Vegas ha presentato Smart Home, un servizio progettato per controllare gli elettrodomestici tramite un'unica applicazione su smartphone, tablet o smartwatch. Smart Home si integrerà anche con le telecamere di sorveglianza, con il sistema di illuminazione, quelli di condizionamento e riscaldamento, l'impianto Hi-Fi e ovviamente la TV. Il presidente del colosso sud coreano BK Yoon ha invitato i presenti a immaginare "di potervi far visitare dal vostro dottore dalla TV, di rispondere a una telefonata con il frigorifero". Fantascienza? Neanche per idea. Per gli Stati Uniti si parla di fine 2014, per noi non è ancora stata definita una data, ma tenetevi pronti.