Fotografia

Dettagli: JVC si distingue

Pagina 3: Dettagli: JVC si distingue


Dettagli: JVC si distingue

Dai dettagli si può comprendere quanto si precisa l’immagine.
Il laboratorio video l’ha valutata considerando il numero di linee orizzontali
che si possono contare su una carta a colori. DV dovrebbe mostrare almeno 500
linee, ma può essere superiore, a seconda della videocamera. In questa
area, la JVC GR-DX95 si è comportata egregiamente. Le sue performance
sono interamente dovute al processore “Super High-Band” che JVC integra in tutte
le sue videocamere. Come suggerisce il nome, questo processore ha una grande
larghezza di banda sufficiente per prevenire perdite nel trasferimento digitale,
così la GR-DX95 può produrre 520 lineee con un semplice sensore
da 800.000-pixel (ciò ben dimostra che il sensore non fa tutto lui).
L’abilità della videoocamera di mostrare dettagli è accertata
inoltre utilizzando immagini che mostrano strisce sui vestiti o sulle foglie
degli alberi. La Sony DCR-TRV22 e la Canon Elura 50 si sono comportate molto
bene.

Dobbiamo menzionare la Hitachi DZ-MV350 per il suo formato
DVD. La qualità dell’immagine è basata sull’MPEG-2e garantisce
differenti risoluzioni a seconda della lunghezza del tempo di registrazione
scelto. Con la qualità “extra-fine”, si possono registrare al massimo
36 minuti di video su un DVD con una risoluzione di 704 x 576 pixels. Utilizzando
la modalità normale, la risoluzione scende a 352 x 576 per assicurare
due ore di registrazione. Anche alla massima qualità, la risoluzione
è leggermente inferiore rispetto al DV per l’intervallo di registrazione.
Comunque, piccole differenze si possono notare in tele con il DV. La qualità
dell’immagine della DZ-MV350 è comunque molto buona e abbastanza adeguata
per un uso familiare. Vedremo che questa videocamera ha anche molte altre risorse.




Detail: JVC Stands Out

JVC GR-DX95 a 720 x 576.
Detail: JVC Stands Out

Hitachi DZ-MV350 a 704 x 576.