Criptovalute

Elon Musk ha incontrato i principali miner USA

Dopo aver scelto di sospendere i pagamenti in bitcoin per Tesla, aver acceso le polemiche sull’impatto ambientale delle criptovalute e continuare a difendere il goliardico Dogecoin, Elon Musk ha sorpreso tutti. Nel corso della settimana scorsa, apprendiamo da un tweet del direttore di Microstrategy Michael Saylor, Elon Musk ha incontrato le principali aziende di mining degli Stati Uniti. Di cosa avranno discusso in questo meeting e quali saranno i suoi esiti?

“Ieri ho avuto il piacere di ospitare un incontro tra @elonmusk e i principali miner di bitcoin del Nord America” ha annunciato Saylor. L’incontro ha coinvolto il CEO di Tesla e le aziende attive nel mining Argo Blockchain, Blockcap, Core Scientific, Hive Blockchain Technologies, Hut 8 Mining, Marathon Digital Holding, Riot Blockchain e anche Galaxy Digital, che tempo addietro aveva pubblicato un report sui consumi del mining di criptovalute che sconfessava le posizioni di Elon Musk. L’esito dell’incontro, riporta sempre Michael Saylor, è stato il seguente: “I miner hanno deciso di formare un “Bitcoin Mining Council”, per promuovere trasparenza nel consumo dell’energia e accelerare le iniziative di sostenibilità [ambientale, ndr] in tutto il mondo”.

A conclusione del meeting, anche Elon Musk ha twittato: “Ho parlato con i miner di bitcoin nordamericani. Si sono impegnati a pubblicare l’attuale uso e quello già pianificato di energia rinnovabile e di chiedere ai miner del mondo di fare altrettanto. Potenzialmente promettente“. Anche Mike Novogratz si è congratulato tramite tweet definendosi felice che Galaxy Digital, l’azienda di cui è CEO, faccia parte di questo nuovo gruppo.

Le reazioni della community all’incontro tra Elon Musk e principali miner degli Stati Uniti non sono state altrettanto positive. Su Twitter, molti utenti hanno commentato con ironia i post dei partecipanti al meeting. Giornalisti, podcaster e curatori di newsletter dedicate alle criptovalute sono particolarmente critici, come Marty Bent. L’autore di TFTC ha infatti pubblicato un post in cui enuclea aspre critiche e sottolinea che l’intero incontro sembri avere “a che fare con il CONTROLLO”. Una preoccupazione e un malessere diffuso, soprattutto verso Elon Musk, che la community ha già espresso con iniziative di vario genere.

Una tastiere meccanica è ottima per giocare, scrivere e anche tenere d’occhio il proprio conto in criptovalute. Noi ti suggeriamo la Logitech G512, la trovi su Amazon.