Spazio e Scienze

Elon Musk scommette sull’intelligenza artificiale open

Elon Musk, CEO di Tesla e non solo, universalmente noto come una delle menti più brillanti di questo periodo storico, guarda all'Intelligenza Artificiale con molta diffidenza. A suo modo di vedere c'è il serio pericolo che diventi una minaccia per l'uomo.

L'ha affermato più volte, ma non si è limitato alle sole parole: poco tempo ha destinato 7 milioni di dollari di finanziamenti al Future of Life Institute (FLI) di Boston, a cui è proprio affidato il compito di trovare il modo di salvaguardare l'uomo dai pericoli che potrebbero emergere creando AI complesse.

Un ulteriore tassello in questa sua azione è la formazione di OpenAI, una non profit che nasce con il compito di rendere aperta (open source) la ricerca nel settore. Musk è co-presidente del progetto, insieme a Sam Altaman di Y Combinator. A bordo di OpenAI ci sono anche altri nomi illustri della Silicon Valley come Peter Thiel e Jessica Livingston, oltre che aziende come Amazon Web Services.

elon musk

In un post sul sito di OpenAI si spiega che l'obiettivo dell'azienda è avanzare l'intelligenza digitale affinché sia di beneficio all'umanità nel suo insieme, e soprattutto non sia vincolata dalla necessità di generare un rendimento finanziario.

"Dato che la nostra ricerca è libera da obblighi finanziari, possiamo focalizzarci meglio su un impatto umano positivo. Crediamo che l'AI dovrebbe essere un'estensione della volontà individuale umana e, nello spirito della libertà, quanto più ampia e distribuita possibile. Il risultato di questa impresa è incerto e il lavoro è difficile, ma crediamo che l'obiettivo e la struttura siano giusti".

"Gli attuali sistemi IA sono impressionanti ma hanno capacità limitate. Continueremo a ridurre i loro vincoli e, nel caso estremo, raggiungeremo capacità umane in virtualmente ogni attività intellettuale. È difficile capire di quanta AI di livello umano potrebbe beneficiare la società, ed è altrettanto complesso immaginare quanto potrebbe danneggiare la società se costruita o usata in modo non corretto".

Ed è qui che OpenAI giocherà un ruolo fondamentale quello di faro per tenere i riflettori puntati sulla ricerca e farla progredire sulla strada giusta. A guidare il team di OpenAI c'è Ilya Sutskever, uno dei principali esperti al mondo nell'ambito del machine learning. "In totale i fondatori hanno investito 1 miliardo di dollari, anche se ci aspettiamo di spenderne solo una piccola frazione nei prossimi anni".

iRobot Roomba 871 iRobot Roomba 871