Criptovalute

Facebook: la nostra criptovaluta sarà diversa da tutte le altre

Facebook ha un piano per conquistare il mondo dei portafogli digitali utilizzando la criptovaluta per separarlo da PayPal e altre piattaforme di pagamento digitale. Il suo prossimo portafoglio digitale, Novi, sarà costruito sulla stablecoin ancora in sospeso Diem. Diem è la criptovaluta nata dal progetto interno di Facebook iniziato nel 2017 e conosciuto per la prima volta come Libra. Dopo che è stata rivelata pubblicamente nel 2018, la moneta ha ricevuto un intenso esame a Washington e in tutto il settore.

Il progetto di criptovaluta, rinominato Diem, ora opera come un’associazione indipendente ma mantiene stretti legami con Facebook. Il dirigente di Facebook David Marcus si trova a cavallo di entrambi i mondi, sedendo nel consiglio di amministrazione di Diem e dirigendo Facebook Financial – che prevede di lanciare Novi nei prossimi mesi. Durante un’intervista recente Marcus ha chiarito perché Facebook crede ancora che Diem sia la piattaforma giusta per costruire il nuovo portafoglio digitale di Facebook.

“Crediamo che in termini di protezione dei consumatori, sia la blockchain dei pagamenti appositamente costruita che Diem siano in una classe a sé stante”. Marcus ha spiegato anche che sarebbe stato più facile costruire il portafoglio per funzionare su “binari esistenti”, ma che una scelta del genere non avrebbe risolto i problemi sistemici che riteniamo esistano attualmente nell’infrastruttura di pagamento.

Le monete Diem saranno supportate da una combinazione di contanti o equivalenti di cassa e titoli di stato a breve termine, che secondo Marcus le manterranno sicure. In definitiva, ha detto, questo è “molto meglio di un deposito corrente con un portafoglio tradizionale qui negli Stati Uniti”. Marcus ha anche affrontato le preoccupazioni iniziali sul fatto che la moneta di Facebook avesse abbastanza disposizioni per fermare i criminali che hanno gravitato sulle criptovalute.

Se l’industria sia d’accordo con le prospettive di Marcus è ancora da vedere. Libra ha faticato a trattenere i membri come Mastercard e Visa, che hanno lasciato il progetto nel 2019. Attualmente, l’associazione elenca 26 membri sul suo sito con il processo di approvazione della normativa ancora in corso.