Tom's Hardware Italia
IoT

Google Glass Enterprise Edition 2 più potenti grazie a Oreo e Snapdragon XR1

Ieri sono stati presentati i Google Glass Enterprise Edition 2, la seconda versione degli occhiali smart di Google. Diverse imprese hanno collaborato per rendere il prodotto più efficiente.

Ieri i nuovi Google Glass Enterprise Edition 2 hanno fatto capolino sul blog ufficiale del colosso di Mountain View. Si tratta della seconda versione degli occhiali smart progettati dai laboratori X per le imprese – com’è risaputo la linea consumer è stata affossata nel 2016. La sostanza quindi non cambia: sono occhiali con dispositivo vivavoce, head-up display, videocamera, Wi-Fi, Bluetooth, touchpad multi-gesture, microfono, etc.

Fino a oggi i Glass Enteprise sono stati impiegati in diversi settori, dalla logistica alla produzione, fornendo informazioni dirette sulle lenti e quindi agevolando ogni attività. L’accesso a liste di controllo, istruzioni e la gestione di materiale fotografico o video di ispezione direttamente dall’head-up display, secondo i dati in possesso di Google, hanno velocizzato le operazioni, migliorato la qualità degli interventi e abbassato i costi.

L’Edition 2 si caratterizza per una serie di miglioramenti frutto delle indicazioni delle imprese coinvolte nel progetto, fra cui AGCO , Deutsche Post DHL Group , Sutter Health e HB Fuller. Prima di tutto il telaio è più resistente grazie alla collaborazione con la specialista Smith Optics. La piattaforma hardware è basata su Qualcomm Snapdragon XR1, “che offre una CPU multicore significativamente più potente e un nuovo motore di intelligenza artificiale”. Anche la ripresa video è migliorata grazie a un sensore da 8 Megapixel. Inoltre la batteria è più longeva e la ricarica avviene più velocemente grazie allo standard USB-C.

“Ciò consente risparmi energetici significativi, prestazioni avanzate e supporto per la visione artificiale e funzionalità avanzate di apprendimento automatico”, puntualizza il responsabile del progetto Jay Kothari. “Abbiamo inoltre collaborato con Smith Optics per realizzare telai di sicurezza compatibili con Glass per diversi tipi di ambienti di lavoro esigenti, come la produzione di pavimenti e le strutture di manutenzione”.

Anche sul fronte sviluppo è stato compiuto un passo in avanti. Google sostiene che sia più agevole l’implementazione. Android Oreo consente una facile gestione di servizi e API; per di più ora i Glass sono compatibili con i dispositivi basati su Android Enterprise.

“Ci impegniamo a fornire alle aziende gli strumenti utili di cui hanno bisogno per funzionare meglio, in modo più intelligente e più veloce”, conclude Kothari. “Le aziende interessate a utilizzare Glass Enterprise Edition 2 possono contattare il nostro team di vendita o la nostra rete di partner di soluzioni Glass Enterprise a partire da oggi. Siamo entusiasti di vedere come i nostri partner e clienti continueranno a utilizzare Glass per plasmare il futuro del lavoro”.

Il prezzo, secondo più fonti, dovrebbe attestarsi sui 999 dollari anche se non sono esclusi sconti per imprese che ne ordinano grandi quantità. Un bel colpo insomma per i Microsoft Hololens 2, che partono da 3500 dollari.