Tom's Hardware Italia
Streaming e Web Service

Hacker rubano nuovi episodi e ricattano Netflix

Il collettivo hacker "thedarkoverlord" ha violato i server di uno studio di post-produzione per sottrarre episodi delle serie di Netflix e non solo. L'obiettivo è ricattare le major.

Un collettivo hacker (black hat) che si fa chiamare "thedarkoverlord" ha reso disponibile online il secondo episodio della quinta stagione 2017 della serie TV "Orange is the New Black".L'aspetto bizzarro della vicenda è che la nota produzione di Netflix è attesa ufficialmente per il 9 giugno 2017, quindi di fatto si è consumata una violazione informatica senza precedenti.

orange is the new black 5
Orange is the New Black

Thedarkoverlord sostiene di aver hackerato i server di Larson Studios, uno noto studio che si occupa dell'editing audio in post-produzione. La cronaca dei fatti ampiamente descritta su Pastebin e GitHub, lascerebbe intendere lo sfruttamento di una falla per sottrarre dai database episodi di ben 36 serie TV e un film di varie major.

Come se non bastasse gli hacker avrebbero tentato di ricattare Netflix per bloccare la diffusione dei contenuti sottratti. Il mancato riscontro da parte di Larson e del colosso streaming hanno irritato gli hacker a tal punto che su Twitter è iniziata la segnalazione dei link per scaricare un primo episodio – sfruttando thepiratebay.org. Il riscatto, stando a più fonti online, si sarebbe aggirato sui 50 bitcoin – circa 65mila euro.

L'azione di thedarkoverlord è iniziata diverso tempo fa e come si può leggere su DataBreaches.net avrebbe coinvolto anche un fornitore della US Navy e un numero cospicuo di ospedali statunitensi. Insomma, l'allerta è massima. Netflix stessa ha diffuso una nota stampa che conferma le violazioni e il coinvolgimento delle autorità di polizia.

Vuoi avere Netflix a soli 3 euro al mese?
Clicca qui per averlo grazie a Together Price!

"Netflix ha chiaramente ricevuto il nostro messaggio considerato che hanno fatto un annuncio pubblico ed è stato uno dei primi a scaricare una copia fresca della nostra proprietà, eppure continua a non risponderci", scrivono gli hacker. "Con questa informazione in mente abbiamo deciso di rilasciare l'episodio 2-10 di 'Orange Is The New Black' Season 5 dopo lunghe discussioni".

A questo punto Netflix rischia la compromissione del lancio della sua nuova stagione, poiché non è chiaro quanti dei 13 episodi della quinta siano stati realmente sottratti. Allo stesso tempo persiste un alone di mistero sui contenuti rubati di ABC, National Geographic, Fox e IFC. Anche nei loro confronti si sarebbe attuato un meccanismo di ricatto.

Leggi anche: Sony Pictures hackerata per l'affronto a Kim Jong-un

L'intera vicenda potrebbe essere considerata come una normale storia di pirateria, ma tecnicamente appare più sofisticata. Un po' come nel 2014 quando Sony Pictures venne attaccata da un gruppo di hacker nordcoreani per il controverso film "The interview". Ai tempi si parlò di una sottrazione di dati aziendali e diffusione online come ripicca per la critica sarcastica nei confronti del regime di Pyongyang.