e-Gov

Il 2008 di Apple, un anno da ricordare

Il 2008 di Apple si è rivelato un anno dorato, per l'azienda di Cupertino. Sono stati presentati diversi prodotti interessanti, ma, soprattutto, Apple ha guadagnato grosse fette di mercato, in particolare grazie all'iPhone. AppStore, infine, si sta rivelando come la prossima killer application, e tutto fa pensare che continuerà a crescere anche durante il prossimo anno.


Le cose sono andate sempre meglio dal 1996, anno in cui Jobs rientrò nella compagnia. In ogni caso, molti analisti temono che Apple soffrirà la recessione più di altri, nel 2009, come dimostra il recente cambio di valutazione da parte di Goldman-Sachs.

 

Gennaio:

  • Presentato Xserve con supporto per processori Intel Quad-Core Xeon, che anticipa l'arrivo di molti prodotti per l'archiviazione.
  • Al MacWorld Jobs presenta il MacBook Air, un laptop ultrasottile che è ancora un punto di riferimento.
  • Arriva l'iPod rosa.
  • Apple presenta ottimi risultati fiscali.

Febbraio

  • Introdotti nuovi modelli di iPhone e iPod Touch, che portano la capacità del telefono a 16 GB e quella del lettore multimediale a 32 GB.
  • Prima "major update" per Leopard 10.5.2.
  • Apple riesce a far chiudere un sito dedicato alle indiscrezioni sull'azienda, ThinkSecret. Era stato accusato di violare il segreto industriale.
  • Vengono presentati i nuovi MacBook e MacBook Pro, questi ultimi con pad multitouch.
  • Appe non riesce a rispettare la scadenza per la pubblicazione dell'SDK iPhone 2.0.

 

 Marzo

  • Pubblicato l'SDK per iPhone 2.0 per sviluppatori. L'idea è di avere molte applicazioni pronte, prima della distribuzione agli utenti.
  • Pubblicato Safari 3.1 per Mac OS X e Windows. L'aggiornamento per utenti Windows solleva dubbi sulla sicurezza, tanto che si rese necessaria una nuova versione pochi giorni dopo.

 Aprile

  • NPD rivela che Apple è il più importante distributore di musica negli Stati Uniti, dopo la catena di centri commerciali Wal-Mart.
  • Una ricerca di Forest Research mostra che Apple è poco credibile come partner aziendale.
  • Apple acquista PASemi, un produttore di chip. Tutto fa pensare che a Cupertino stiano pensando di progettare e produrre chip mobile.
  • Escono i nuovi iMac.

 

Maggio

  • I film su iTunes possono essere acquistati il giorno di uscita del DVD. Ancora nulla per chi aspetta il noleggio.
  • Accordo con Vodafone per la distribuzione dell'iPhone 3G in dieci paesi, e con altri operatori per altre 70 nazioni.

Giugno

  • Tolti i veli dall'iPhone 3G. Jobs, però, avvisa che il lancio ufficiale non avverrà prima dell'undici luglio, e non in tutto il mondo.
  • Verso la fine del mese, l'autonomia del nuovo iPhone è oggetto di aspre polemiche.

Luglio

  • Scene di follia di fronte ai negozi, che stanno per mettere in vendita il nuovo "melafonino".
  • iTunes passa alla versione 7.7, e accoglie il supporto ai nuovi prodotti; arrivano anche AppStore e la versione 2.0 del software per iPhone.
  • La combinazione di AppStore e iPhone 3G si configura come una piattaforma di nuova generazione, di grande successo.
  • I risultati fiscali continuano ad essere eccezionali, la crescita sembra inarrestabile
  • MobileMe non si dimostra un'applicazione matura, né pronta per il mercato.

 

Agosto

  • Si comincia a sospettare che le code davanti ai negozi, che continuano, facciano parte di una strategia di marketing.
  • I prezzi medi dei Mac continuano a salire, aumentando il divario rispetto a quello dei sistemi Windows.
  • La capitalizzazione di Apple supera quella di Google, di poco.

Settembre

  • Esce l'iPhone nano di 4 generazione, in nove diversi colori. Esce anche l'iPod Touch di seconda generazione.
  • Esce iTunes 8, con supporto per i nuovi lettori.
  • Gartner colloca il sistema operativo dell'iPhone al quinto posto mondiale.
  • Apple è al centro di una polemica con i creatori di podcast, ai quali viene impedito l'accesso a iTunes, e quindi negata la possibilità di raggiungere gli utenti. La motivazione è che "fanno concorrenza ai contenuti aziendali".
  • La crisi colpisce Apple duramente, e l'azienda vede un crollo del 37%, solo 48 ore dopo aver superato Google.

 

Ottobre

  • La valutazione di Apple continua a scendere, sembra la fine di un sogno.
  • Il 14 ottobre Apple mostra i nuovi MacBook e MacBook pro in alluminio: si tratta dei modelli "unibody".
  • Aumentano i prezzi USA dei MacBook, una mossa che molti giudicano rischiosa.
  • Emergono le ragioni per la quali Apple non vuole integrare Adobe Flash nell'iPhone: permetterebbe lo sviluppo di applicazioni slegate dall'App Store. La questione, però, resta aperta.
  • L'anno fiscale si chiude nel migliore dei modi, con quasi sette milioni di telefoni venduti, e 2,6 milioni di Macs solo nel quarto trimestre.

Novembre

  • Rinviata la distribuzione dei nuovi iMac
  • I risultati fiscali mostrano un pesante rallentamento dei sistemi laptop, che perdono il 38%. I portatili, invece, crescono del 22%. L'anno fiscale 2008, però, resta positivo.
  • Un aggiornamento software permette di collegare ai Mac dei monitor privi del supporto DRM, operazione altrimenti impossibile.

Dicembre

  • Crescono le lamentele riguardo ai difetti grafici del nuovo MacBook Air, che vedono linee orizzontali a monitor. Anche gli altri MacBook hanno problemi relativi alla grafica. Si è scoperto recentemente che i difetti sono dovuti ai componenti Nvidia.
  • Un documento Apple provoca un enorme polverone, tanto che l'azienda decide di ritirarlo: Apple suggeriva l'uso di antivirus, per i propri sistemi. Si è parlato di un cambio di politico, ma poi tutto è tornato alla calma precedente.
  • L'iPhone si piazza al terzo posto tra gli smartphone, dopo l'irraggiungibile e Nokia e RIM.
  • Apple annuncia che il MacWorld di gennaio sarà l'ultimo al quale l'azienda prenderà parte. Steve Jobs, invece, non sarà presente nemmeno a questa edizione.

Queste le notizie principali, mese per mese. Se volete saperne di più, potete provare a fare una ricerca nel nostro sito, per esempio per scoprire come va il caso (telenovela) Psystar, oppure per scoprire altri fatti interessanti riguardo ad Apple, che non abbiamo inserito in questo collage.

Restiamo, ormai, in attesa del MacWorld 2009, ma non è detto che non salti fuori qualche notizia interessante, nel frattempo. Continuate a leggerci!.