e-Gov

Multe e tasse da pagare? Con l’app SisalPay basta scattare la foto del bollettino. Addio code

Non è mai particolarmente piacevole pagare il ticket sanitario, la multa, il bollo auto, il gas, la luce o qualsivoglia altra tassa o balzello, ma poiché di dovere si tratta perché si deve pure soffrire facendo una lunga coda allo sportello? Ecco allora una soluzione a portata di mano, anzi di smartphone. Con l’applicazione SisalPay adesso basta un clic. Si scatta la foto del bollettino da pagare ed è fatta.

La nuova funzione è già disponibile. Si scarica l’app – per iOS e Android – ci si registra, si fotografa il codice sul bollettino e quindi si autorizza il pagamento con carta di debito, carta prepagata o carta di credito dei circuiti Mastercard, Visa, Maestro, Visa Electron. Per garantire un’autenticazione forte e fare il pagamento in sicurezza e senza pericolo di frodi, ad ogni transazione verrà richiesto il codice CVV2 (codice di sicurezza della carta di pagamento) e il codice 3DSecure della carta.

Funziona così: si accede alla funzione “Scatta e Paga“, si inquadra il codice a barre presente sul bollettino o sull’avviso di pagamento o in alternativa si inseriscono i dati manualmente. Una volta selezionato lo strumento di pagamento, sarà sempre richiesto il codice controllo CVV2 e la password OTP per finalizzare l’operazione. Confermando i dati dell’operazione richiesta con il clic, l’operazione si considera autorizzata e prossima all’esecuzione. Nella pagina di riepilogo sarà notificato l’esito dell’operazione e sarà rilasciata la ricevuta di pagamento.

La sicurezza è garantita dallo standard 3D Secure, un sistema di protezione antifrode predisposto e gestito dalla banca di riferimento. Ad ogni pagamento, il titolare del conto attraverso cui si sta effettuando la transazione deve inserire una password, un token o un codice ricevuto via SMS per finalizzare l’operazione. Non bastano dunque i dati della carta per fare i pagamenti e così l’intera procedura è garantita. Tutte le ricevute si possono archiviare digitalmente, da visualizzare in ogni momento nella lista di movimenti e statistiche, per monitorare l’andamento delle spese.

Sisal oggi gestisce 1,3 milioni di transazioni con la funzione pagoPA, attraverso la rete degli oltre 40 mila punti vendita in Italia – edicole, bar e tabaccherie – e sul web. Gli italiani usano il sistema di pagamento SisalPay soprattutto per i versamenti verso l’Agenzia delle Entrate (50% del totale delle transazioni), per pagare i servizi comunali (22%) e le tasse scolastiche e universitarie (18%).