e-Gov

Olimpiadi Mondiali dei Robot 2011 con LEGO MindStorms

Le Olimpiadi Mondiali dei Robot 2011 di Abu Dhabi stanno per partire: LEGO è protagonista indiscussa grazie alla sua linea MindStorms. Sembra incredibile ma prima di giungere a questo capitolo finale, programmato per il 18-20 novembre, nel mondo si sono date battaglia ben 13mila squadre.

WRO 2011

L’elite proveniente da 35 paesi si sfiderà in base alle categorie di appartenenza: Regular, Open e Robot Football. Le prime due sono soggette alle valutazioni delle giurie, in relazione alla qualità dell’innovazione e altri parametri come ad esempio la presentazione, l’ingegneria, la stabilità, etc. Nella categoria open i robot realizzati non hanno restrizioni sul bilanciamento tra gli elementi LEGO e gli altri materiali, mentre in quella Standard sono imposti limiti. La categoria Robot Football ovviamente prevede “classici match” calcistici.

LEGO MindStorms – Clicca per ingrandire

In ogni caso quel che conta è che tutti i robot presentati alla manifestazione si basano su MindStorms, una linea prodotto che combina mattoncini programmabili via PC con motori elettrici, sensori, sistemi interattivi, ingranaggi LEGO Technic e mattoncini tradizionali. Il risultato finale di tutto ciò è che si possono inventare e costruire robot di ogni genere. Per di più l’unità pensante (LEGO Mindstorms NXT), che dispone dei sensori tattile, luminoso e di rotazione, è basata su software open source. Da rilevare poi che esiste una versione educativa (LEGO Mindstorms for Schools) realizzata in collaborazione M.I.T. di Boston.

NXT – Clicca per ingrandire

Nello specifico NXT ha un processore a 32 bit Atmel AT91SAM7S256 (ARM7) a 48 MHz, con 256k di memoria Flash e 64k di RAM, un coprocessore 8 bit Atmel ATmega48 (RISC a 8 bit) a 8 MHz, con 4k di memoria flash e 512 byte RAM. Non manca uno schermo LCD con risoluzione di 60 x 100 pixel, una porta USB 2.0, altoparlante da 8 kHz e supporto Bluetooth. Completano la dotazione quattro porte di ingresso e tre di uscita, incrementabili grazie a moduli esterni. Il mattoncino richiede 6 batterie di tipo AA oppure la Batteria al Litio LEGO.

Le Olimpiadi Mondiali dei Robot sono occasione anche di incontro con i massimi esperti mondiali di robotica. È previsto infatti un Simposio che procede parallelo con la manifestazione dove parteciperà tra gli altri uno dei guru italiani: Daniele Benedettelli. Nel 2007 il ventisettenne grossetano ha realizzato un robot che risolve automaticamente un cubo di Rubik (LEGO Rubik Utopia), ma ha in serbo per il futuro sorprese ben più eclatanti…