Home Cinema

Samsung snobba le TV OLED: punta tutto su Ultra HD

La prima Samsung OLED TV sarà disponibile probabilmente solo dopo il 2015. "La strategia sugli OLED TV quest'anno e anche il prossimo rimarrà invariata", ha assicurato il responsabile del segmento TV Kim Hyun-seok a un gruppo di giornalisti in visita presso il suo ufficio di Seoul. Questo vuole dire che l'azienda punterà nella fascia alta soprattutto sugli LCD Ultra HD 4320p.

Samsung Ultra HD

In sintesi lo sviluppo OLED per il momento rimane nelle mani di LG, che ha assicurato investimenti e prodotti per sostituire gli LCD nei cuori dei consumatori. D'altronde se il 2013 è stato l'anno del primo TV OLED Full HD, il 2014 verrà ricordato per il primo Ultra HD. Dispostivi di fascia altissima e inarrivabili, almeno per ora, ma da qualche punto bisogna pur iniziare.

Samsung sembra badare di più ai ricavi a breve e medio termine: gli OLED per ora vengono realizzati solo in ambito smartphone. La svolta si avrà solo quando verrà completato lo sviluppo di un nuovo metodo di stampa (chiamato "doping") che consentirà la produzione di grandi volumi a costi adeguati.

Samsung e Novaled insieme per il "doping" OLED

Durante il Consumers Electronics Show 2015 di Las Vegas sarà svelata invece la prima Samsung TV LCD LED "Quantum Dot" – tecnologia per altro adottata dai Bravia W9 Triluminos. In pratica l'uso di nanocristalli consentirà una migliore efficienza energetica e una resa cromatica superiore sul fronte gamut – uno dei punti deboli degli LCD rispetto ai Plasma.

Il colosso sudcoreano pare essere riuscito a risolvere il problema dell'uso del cadmio – altamente dannoso per la salute dell'uomo – in fase produttiva.