Tom's Hardware Italia
Telco

Sassari, più di 26mila unità immobiliari cablate in fibra (FTTH) da Open Fiber. Vodafone, Wind e Tre già attive

Open Fiber ha confermato di aver cablato in FTTH il 60% dell'unità abitative di Sassari. Vodafone, Wind e Tre hanno già avviato le vendite dei servizi di connettività.

Il Comune di Sassari vanta già 26.841 unità immobiliari cablate in fibra (FTTH) su 44mila, ovvero il 60% del totale previsto da Open Fiber. Dopo l’annuncio di ottobre, che confermava la disponibilità dei servizi di connettività a 1 Gbps, l’operatore wholesale-only conferma che i lavori procedono a passo spedito.

“L’accordo con il Comune ha permesso di riutilizzare infrastrutture esistenti per il cablaggio delle abitazioni limitando la necessità di nuovi scavi e di conseguenza i disagi per i cittadini. In totale sono stati già posati 207 chilometri di cavo in fibra”, dichiara Open Fiber.

Attualmente i residenti possono decidere di abbonarsi con Vodafone, Wind o Tre. A prescindere dalla scelta si parla sempre di architettura Fiber To The Home (FTTH – fibra fino a casa), che è in grado di supportare velocità di trasmissione fino a 1 Gbps (1000 Megabit al secondo).

Da ricordare che la Sardegna è oggetto anche di altri lavori di implementazione della rete. A Cagliari sono state cablate 105 mila unità immobiliari per un investimento complessivo di 30 milioni di euro. “A seguito dell’aggiudicazione del terzo bando Infratel che vede coinvolti Sardegna, Puglia e Calabria, Open Fiber sarà impegnata nel portare la fibra ottica in 281 comuni di piccole e medie dimensioni nell’isola, dove la rete rimarrà di proprietà pubblica e sarà gestita in concessione da OF per 20 anni”, ricorda Open Fiber.

“Si tratta di un progetto importante, sia dal punto di vista infrastrutturale che occupazionale che vedrà l’avvio nei primi mesi del 2019“.