Tom's Hardware Italia
Home Cinema

Soluzione 2: condivisione attraverso l’indirizzo IP

Pagina 4: Soluzione 2: condivisione attraverso l’indirizzo IP
Avete sudato sette camicie cercando di far funzionare la condivisione di file e stampanti in una rete con due router? Vi spieghiamo perchè avete questo problema e come risolverlo.


Soluzione 2: condivisione attraverso
l’indirizzo IP.

Se invece avete la necessità di due router, preparatevi
a convivere con alcune limitazioni riguardo la condivisione di file e stampanti
e la navigazione della rete. Come detto in precedenza, i computer riusciranno
a a condividere file e stampanti solo con altri client collegati allo stesso
router. É possibile fare in modo che i computer collegati al secondo
router possano scambiare file con quelli collegati al primo, a patto che il
trasferimento file inizi dai primi.

Se potete convivere con queste limitazioni, ecco come fare
ad accedere a cartelle o drive condivisi in rete:


  1. Assegnate un indirizzo IP statico ai computer ai quali
    volete avere accesso. Siccome non farete più riferimento ai computer
    per nome ma per indirizzo IP, questo non può essere dinamico.

    Note NOTA:
    assicuratevi di usare indirizzi IP statici fuori dal range del server DHCP
    del router. Nel caso del nostro esempio, il primo router ha un range DHCP
    da 192.168.1.100 a 192.168.1.150. Quindi dobbiamo scegliere un indirizzo
    da 192.168.1.151 a 192.168.1.254.

  2. Aprite una finestra "Esegui" (Start > Esegui)
    e inserite \ seguito dall’indirizzo IP del computer al quale volete accedere,
    sul quale devono naturalmente esserci drive o cartelle condivise. La figura
    3
    mostra come fare con un computer con indirizzo IP 192.168.1.102.

    Solution 2: Sharing via IP address.


    Figura 3: accedere a un computer
    remoto.

    Dopo una breve attesa, si dovrebbe aprire una finestra,
    contenente le cartelle e i drive condivisi di quel computer remoto. La figura
    4
    mostra gli oggetti condivisi sul computer che abbiamo raggiunto
    all’indirizzo 192.168.3.154.


  3. Solution 2: Sharing via IP address.


    Figura 4: oggetti condivisi
    sul computer 192.168.3.154.

    Tip Suggerimento:
    potete anche usare la funzione di Windows "Trova Computer",
    non inserendo \ ma scrivendo solo l’indirizzo IP della macchina che cercate.

  4. Per evitare queste operazioni ogni volta che dovete accedere a un determinato
    computer, fate doppio click sulla finestra visualizzata al passo 2 e scegliete
    Crea collegamento o Connetti unità di rete.
    (se usate Windows XP potete trovare il comando Connetti unità
    di rete in Risorse del computer > Strumenti).
    La prossima volta che vi serve accedere alla risorsa vi basta fare doppio
    click sul collegamento o aprire il drive in Risorse del computer.

É anche possibile riferirsi ai computer con il nome
invece dell’indirizzo IP modificando il file LMHOSTS sul computer dal quale
dovete collegarvi. Ma siccome questo metodo non rende comunque funzionante l’esplorazione
della rete e può essere di difficile manutenzione, non ve lo raccomandiamo.

Tip Suggerimento:
se volete approfondire la vostra conoscenza del file LMHOSTS, leggete questo
articolo sul sito Microsoft Windows
NT Workstation Resource Kit – Using LMHOSTS Files
.