Fotografia

Sony presenta le nuove mirrorless APS-C Alpha 6600 e 6100

Sony ha annunciato oggi due nuovi modelli di fotocamere mirrorless APS-C, le Alpha 6600 (ILCE 6600) e 6100 (ILCE 6100) che ‎integrano le tecnologie più avanzate di Sony in corpi compatti e leggeri e una tecnologia autofocus all’avanguardia. La proposta è ulteriormente rafforzata ‎dal lancio di due nuove lenti, l’obiettivo zoom standard ‎‎E 16-55mm F2.8 G‎‎ e l’obiettivo zoom super-telefoto ‎‎E 70-350mm F4.5-6.3 G OSS.‎‎ Tra l’altro, grazie alla scelta di mantenere l’attacco E-Mount anche sulle APS-C il parco obiettivi Sony con queste due aggiunte sale a un totale di 54, risultando quanto mai versatile e articolato.

‎Le due fotocamere condividono il sensore di immagine CMOS Exmor da 24,2 megapixel e il processore di immagini Bionz X oltre al chip di acquisizione LSI anteriore, tipico delle fotocamere full-frame di Sony.

Le Alpha 6600 e 6100 sono inoltre accomunate dalla presenza di un autofocus a 425 punti a rilevamento di fase sul piano focale, in grado di coprire circa l’84% del frame, e 425 punti a rilevamento di contrasto. In comune è anche la tecnologia Real-time Tracking, che sfrutta un algoritmo di ultima generazione in grado di riconoscere gli oggetti per catturarli con la massima accuratezza, anche tramite lo schermo touch posteriore.

Le due nuove Alpha infine vantano anche la tecnologia Real-time Eye AF, che sfrutta il riconoscimento degli oggetti basato sull’uso di intelligenza artificiale per rilevare ed elaborare i dati visivi in tempo reale, ‎con conseguente miglioramento della precisione, della velocità e delle prestazioni di tracciamento dell’Eye AF sia per gli esseri umani che per gli animali‎‎, in modo da consentire al fotografo di concentrarsi esclusivamente sulla composizione‎‎.

Alpha 6600 e 6100 hanno poi in comune anche la possibilità di catturare video 4k e realizzare time-lapse, montano schermi LCD da 3 pollici e 921000 punti inclinabili di 180° e vantano una sensibilità ISO 100-32.000, espandibile a 50-102.400.

Passando alle differenze invece l’ammiraglia Sony Alpha 6600 offre un robusto corpo in magnesio resistente a polvere e umidità, l’innovativo sistema di stabilizzazione dell’immagine a 5‎‎ assi e una batteria a più lunga durata. I video 4K inoltre sono catturati in formato Super 35 mm, ‎con lettura pixel completa senza binning pixel, per catturare circa 2.4 volte la quantità di informazioni necessarie per i video 4K. Un sovracampionamento che si traduce in riprese impeccabili, in formato XAVC S con un’elevata risoluzione. Inoltre è disponibile anche il profilo di immagine HLG (Hybrid Log-Gamma), che supporta il flusso di lavoro Instant HDR.

Sony Alpha ‎‎ ‎‎6600 e 6100 saranno disponibili in Europa a partire da ottobre, la prima a un prezzo di circa 1600 euro per il solo corpo macchina e 2000 euro per il kit con l’obiettivo SEL18135. ‎Alpha ‎costerà invece circa 900 euro per il solo corpo macchina o 1250 euro per il kit con l’obiettivo SEL1650.‎

Se volete risparmiare qualcosina dotandovi comunque di una macchina di alta qualità la Sony Alpha 6400 è la precedente APS-C mirrorless top gamma. Su Amazon si trova scontata del 14%.