Fotografia

Sony presenta tre nuovi obiettivi E-Mount della linea G

Nella giornata di oggi Sony ha presentato tre nuovi obiettivi per mirrorless con attacco E-Mount appartenenti alla linea G-Lenses, ovvero quella di fascia più alta fra le offerte del produttore nipponico; nello specifico parliamo dei modelli FE 50mm F2.5 G (SEL-50F25G), FE 40mm F2.5 G (SEL-40F25G) e FE 24mm F2.8 G (SEL-24F28G). Con questi tre obiettivi a focale fissa, pensati sia per Full-Frame che per APS-C, Sony promette nitidezza elevata, bokeh professionale ed autofocus rapido senza rinunciare alla portabilità ed alla praticità.

I tre obiettivi hanno infatti le medesime dimensioni, ovvero 68 mm di diametro x 45 mm, un filtro da 49 mm e pesano tutti intorno ai 170gr (174g per FE 50mm F 2.5 G, 173g per FE 40mm F2.5 G e 162g per FE 24mm F2.8 G); ciò permette di utilizzarli anche sulla maggior parte dei gimbal in commercio. Per chi si stesse chiedendo in quali scenari utilizzarli, Sony consiglia il 50mm per i ritratti, il 40mm per gli snapshot e il 24mm per i paesaggi.

Nonostante le dimensioni ridotte, la casa madre promette per questi tre modelli una resa di altissimo livello. Il merito, oltre che dell’ingegnerizzazione, è degli elementi asferici e, solo nei modelli da 24mm e 50mm, del vetro ED (Extra-low Dispersion), che consentono di valorizzare nitidezza e risoluzione in tutta la scena anche alla massima apertura limitando al contempo le aberrazioni cromatiche. Gli ingegneri di Sony hanno lavorato molto anche sulla resa del bokeh, che promette una sfocatura di livello professionale.

Per quanto concerne l’autofocus, i tre obiettivi si affidano a due motori lineari per garantire una messa a fuoco automatica (AF) precisa e immediata così da non perdere mai di vista il soggetto, che può essere seguito dal tracking anche quando si muove. Il meccanismo, inoltre, è silenzioso per non disturbare le riprese.

Il modello FE 50mm F2.5 G presenta una distanza di messa a fuoco minima di 0,35m (AF) / 0,31m (MF) e un ingrandimento massimo di 0.18x (AF) / 0.21x (MF). L’obiettivo FE 40mm F2.5 G ha invece una distanza di messa a fuoco minima di 0,28m (AF) / 0,25m (MF) e un ingrandimento massimo di 0.20x (AF) / 0.23x (MF). I 40 mm, lo ricordiamo, sono un valore ideale soprattutto per le riprese, perché rispecchiano il campo visivo naturale dell’occhio. Per concludere, l’obiettivo FE 24mm F2.8 ha una distanza di messa a fuoco minima di 0,24m (AF) / 0,18m (MF) e l’ingrandimento massimo di 0.13x (AF) / 0.19x (MF).

Tutti e tre i modelli sono provvisti di un pulsante per il mantenimento della messa a fuoco, un selettore della modalità di messa a fuoco, una ghiera per il diaframma e un interruttore per la regolazione a scatto dell’apertura. Il pulsante di blocco della messa a fuoco si può personalizzare comodamente dal menu della fotocamera, assegnandolo alla funzione più utile. La ghiera del diaframma è dotata anche di una commutazione on/off degli stop, che può essere facilmente disattivata durante le riprese attraverso l’apposito interruttore. L’integrazione dell’MF (Manual Focus) a risposta lineare, inoltre, fa sì che la ghiera risponda in modo preciso e lineare quando si imposta la messa a fuoco manualmente.

La scocca esterna in alluminio assicura durabilità nel tempo, mentre in tema di praticità, il paraluce filettato dei modelli da 40mm e 50mm ha lo stesso diametro del filtro dell’obiettivo (49mm) per poter fissare lo stesso tappo e filtro, sia al paraluce sia al cilindro dell’obiettivo. La struttura è resistente alla polvere e all’acqua, quindi non teme gli ambienti esterni.

Disponibilità

Gli obiettivi FE 50mm F2.5 G, FE 40mm F2.5 G e FE 24mm F2.8 G saranno disponibili a partire da aprile 2021 presso i rivenditori Sony autorizzati.

Per ulteriori informazioni, visitare le pagine dedicate: FE 50mm F2.5 GFE 40mm F2.5 GFE 24mm F2.8 G

Cercate una mirrorless Full-Frame 4K tuttofare? Date un’occhiata alla Sony A7 III, disponibile su Amazon.