Spazio e Scienze

Troppo freddo per uscire? Fate esperimenti in casa!

rubrica bimbi

In questi giorni di freddo eccezionale – come anche per la maggior parte dell'inverno – è difficile portare i bambini a giocare all'aperto. Come molti genitori sanno, questo significa un maggiore impegno da parte dei genitori, che si devono spesso ingegnare per trovare dei passatempi interessanti con cui tenere occupati i piccoli.

Un'idea interessante è quella di affidarsi alle idee che Francesco Laurenzi e‎ Laura Patrioli hanno messo insieme nel libro "Esperimenti scientifici per tutta la famiglia. Meteorologia e non solo". Si tratta di una cinquantina di esperimenti d'ispirazione scientifica che si possono fare in casa usando accessori e materiali che tutti abbiamo fra le mura domestiche: bottiglie, candele, olio e via dicendo.

Uno degli aspetti che si fanno apprezzare maggiormente è che il livello di difficoltà è medio, quindi anche se il libro è indirizzato ai bambini dai 9 anni di età (e sconsiglio di proporli a piccoli di 4 anni) nella maggior parte dei casi si finirà per coinvolgere tutta la famiglia, in quella che diventa un'attività di gruppo a tutti gli effetti. Un po' come usare un gioco in scatola: partecipano tutti e si divertono insieme.

81J0NPlsTlL

Si chiamano in causa il magnetismo, l'acustica e l'ottica, ma anche la meteorologia, che di questi tempi torna comodo anche per spiegare a grandi linee che cosa sta accadendo fuori dalla finestra. Su questo argomento oltre tutto gli autori sono ben ferrati, considerato che Francesco Laurenzi è colonnello dell'Aeronautica Militare, oltre che noto meteorologo televisivo.

Se sceglierete questo volume sicuramente non diventerete meteorologi – che come ha più volte spiegato Laurenzi è un mestiere complicato che richiede molte conoscenze – ma avrete l'occasione per far scoprire ai bambini diversi aspetti interessanti della scienza mediante il gioco, oltre che appassionare alla sperimentazione, che passa per la preparazione degli esperimenti e la loro osservazione.

Va da sé che procedendo i bambini saranno spinti sia a porsi domande sia a cercare di imbastire delle ipotesi, che non a caso è proprio parte integrante del metodo scientifico, che con gli anni potranno apprendere e coltivare se lo vorranno.


Tom's Consiglia

Se gli esperimenti lasceranno delle domande aperte potete rimediare con l'ottimo libro 100 passi nella Scienza indirizzato ai bambini della stessa età.