Tom's Hardware Italia
Sicurezza

Valanga di aggiornamenti per Windows, compreso XP

Microsoft rilascia un update che corregge vulnerabilità critiche sia per i nuovi sistemi sia per tutti gli utenti che usano ancora il vecchio XP. Guai in arrivo?

L'ultima tornata di aggiornamenti per Windows ha suscitato una certa inquietudine tra i ricercatori di sicurezza. Prima di tutto perché alcune delle vulnerabilità corrette dagli sviluppatori di Microsoft hanno a che fare con alcune funzioni prese di mira nel recente passato dai pirati informatici che hanno cominciato a sfruttare (come nel caso di WannaCry) i tool di hacking sviluppati dall'NSA e pubblicati su Internet dal gruppo hacker Shadow Brokers.

untitled

In secondo luogo perché Microsoft ha fatto eccezione a una regola d'oro che l'azienda seguiva da mesi per incoraggiare i suoi clienti ad abbandonare il vecchio Windows XP per passare al nuovo Windows 10. Ha rilasciato un update per XP disponibile per chiunque, anche per chi non sta pagando il (salatissimo) prolungamento del supporto.

Insomma: gli indizi fanno pensare che in arrivo ci sia qualcosa di grosso e che l'origine dei possibili attacchi siano sempre quegli strumenti creati dalla National Security Agency che sono diventati accessibili a chiunque dopo che gli Shadow Brokers ci hanno messo sopra le mani e li hanno diffusi sul Web. A confermarlo è anche il fatto che tre degli aggiornamenti per XP puntano a correggere esattamente alcune falle di sicurezza sfruttate da alcuni degli strumenti targati NSA, che in un primo momento Microsoft non aveva considerato una minaccia.

Per saperne di più, leggi l'articolo completo su Security Info, il sito di Tom's Hardware dedicato alla sicurezza informatica.