Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Fotografia

Video

Pagina 3: Video

Uno dei motivi per cui si compra l'α7 III è senza dubbio la sua sezione video, che adotta tutte le più recenti e sofisticate tecnologie per offrire prestazioni a livello professionale cui Sony ci ha abituato ormai da anni.

I formati di registrazione sono XAVC S HD e AVCHD Ver. 2.0 con compressione MPEG-4 AVC/H.264 per il video LPCM 2 canali, Dolby Digital (AC-3) a 2 canali e Dolby Digital Stereo Creator per l'audio.

La fotocamera registra in 4K (3840 x 2160 pixel) a 30p/24p e 100 Mbps sfruttando l'intera superficie del sensore oppure a 60 Mbps. Ovviamente presente il Full HD a ben 120p e via via a scalare, a parità di risoluzione, sino a 30p o 60i con bit rate minima di 17 Mbps per contenere il flusso di dati con una leggera penalizzazione della qualità. I video Full HD a 120 fps e fino a 100 Mbps possono essere rivisti ed eventualmente editati in file video slow motion 4 x o 5 x con risoluzione Full HD e tracking AF.

Per le riprese in formato Super 35 mm, l'α7 III offre la lettura dei pixel completa senza binning per catturare l'equivalente di 6K d'informazioni; in pratica comprime circa 1,8 volte il volume dei dati richiesti per i film 4K. La modalità Super 35 mm minimizza anche l'effettò Moirè e a gradini.

sony a7r iii recensione 050

L'elaborazione dell'immagine avanzata permette di riprendere film 4K full-frame con una qualità nettamente superiore nella gamma ISO medio-alta, per sfruttare appieno tutto il potenziale di questo formato.

Altra caratteristica di spicco è data dalla possibilità di registrare in 4K HDR. Grazie a un  sovracampionamento 2,4 volte maggiore, la fotocamera offre un nuovo profilo immagine HLG (Hybrid Log-Gamma) con il supporto del workflow Instant HDR, consentendo la riproduzione di immagini 4K HDR su TV compatibili HDR (HLG).

sony a7r iii recensione 051
I video ripresi in modalità HLG riducono i neri sottoesposti o i bianchi bruciati che danneggiano gradazione e dettagli, con un contrasto ampliato

Inoltre, sono disponibili sia S-Log2 che S-Log3 per una maggiore flessibilità in termini di gradazione del colore, nonché la funzionalità Zebra, Gamma Display Assist e la registrazione di proxy. S-Log3 migliora la gradazione dalle ombre ai mezzi toni ed estende la gamma dinamica fino a 14 stop.

sony a7r iii recensione 052

Come tutte le Sony, si possono riprendere i filmati premendo il tasto MOVIE situato a destra del mirino e utilizzando tutti i modi disponibili in macchina (P, A, S, M ecc.) con AF continuo, la cui velocità può essere decisa dall'utente. In opzione, il pulsante di scatto può anche essere programmato per avviare/interrompere la registrazione di filmati quando la fotocamera è impostata su Film o Slow & Quick Motion, sebbene il relegare il pulsante di scatto sugli avviamenti/interruzioni video inevitabilmente disabiliti la messa a fuoco tramite lo stesso pulsante.

Anche nel modo video si possono applicare gli effetti immagine e lo stile creativo desiderati.

sony a7r iii recensione 053
Il monitor della α7 III durante la ripresa di filmati

La modalità Slow & Quick (S&Q) supporta sia lo slow motion, sia il quick motion. È possibile selezionare frame rate da 1 fps a 120 fps (100 fps in PAL) in 8 incrementi, per un quick motion fino a 60 x (50 x) e uno slow motion da 5 x (4 x) secondo che sia NTSC o PAL.

Nella modalità Slow & Quick Motion, la fotocamera registra nel formato XAVC S HD e può essere utilizzata per accelerare gli eventi rallentati (come fiori che sbocciano) oppure per rallentare gli eventi di azione veloce come un atleta che segna un goal o una sposa che lancia il bouquet di fiori. Si noti che l'audio non è registrato in modalità S & Q Motion e che tale modalità non corrisponde esattamente ad un time lapse.

Infine, anche nel modo video si possono applicare gli effetti immagine e lo stile creativo desiderati.

4K 30p 60 Mbps

XAVC S HD 1920 x 1080 50p

AVCHD, 1920 x 1080 25p, area di MAF ampia

AVCHD,1920 x 1080 25p, area di MAF centrale

XAVC S HD1920 x 1080 25p