Tom's Hardware Italia
Tecnologia

Wikipedia nelle scuole spiega come combattere le fake news

Come ci si difende dalle fake news? Anzitutto comprendendo e facendo propri alcuni concetti di base, come il punto di vista neutro e la valutazione delle fonti. Lo spiegherà fino al prossimo 12 giugno Wikipedia nelle scuole secondarie di tutta Italia.

Wikipedia come sappiamo è un'enciclopedia libera, nel senso che è stata concepita per favorire uno sviluppo collaborativo e diffuso del sapere. Questo però non significa che ci si possa scrivere qualsiasi cosa. Ecco, questo semplice principio, che rende così interessante il progetto Wikipedia, andrebbe esteso a tutti gli ambiti del Web in cui si fa o si diffonde informazione. Il sapere è un processo socialmente costruito attraverso il confronto e, soprattutto la verifica delle fonti. Proprio questi concetti dunque cercherà di diffondere Wikimedia Italia fino al prossimo 12 giugno in molte scuole secondarie del nostro Paese, grazie all'iniziativa "Wikipedia va a scuola".

approccio wiki nella scuola wikimedia italia 42 638

La campagna, che è possibile sostenere inviando un semplice SMS o effettuando una chiamata al numero solidale 45522, ha lo scopo di organizzare corsi volti non solo a promuovere l'utilizzo della celebre enciclopedia libera, ma soprattutto a diffondere e a far comprendere i concetti fondamentali alla base dell'enciclopedia libera, come la necessaria adozione di un punto di vista neutrale, il valore enciclopedico dei contenuti, il diritto d'autore e le licenze libere, ma soprattutto, l'importanza delle fonti.

Leggi anche: Wikitribune, solo informazione verificata priva di fake news

Comprendere come valutarne autorevolezza e affidabilità è il fondamento non solo di Wikipedia, ma del sapere tutto, dentro e fuori dal Web, ed è il miglior strumento di difesa contro la continua diffusione di fake news.

Ovviamente non ci sono criteri scientifici e assoluti per riconoscere una fonte attendibile, tuttavia ci sono sicuramente diversi elementi da valutare attentamente, che possono aiutare a individuarle.

Leggi anche: Tim Berners-Lee, ecco chi sono i nemici del Web

Wikimedia Italia, sulla base dell'esperienza maturata in questi 15 anni di attività, ha stilato un elenco di 7 regole:

  • Non tutte le fonti sono uguali
  • Una fonte non è affidabile per tutto
  • Una fonte non è affidabile solo perché ne parlano in tanti
  • Una fonte può riportare fatti e opinioni, ma spesso li mischia
  • Fonti valide ma contrastanti: vanno presentate entrambe, riservando uno spazio corrispondente al consenso
  • Controllare attentamente i numeri: ogni dato deve avere un riferimento preciso
  • Attenzione allo stile di scrittura

Leggi anche: Dalle bufale ai falsi ricordi, come la Rete plasma la realtà

Un vademecum non molto diverso da quello recentemente suggerito da Facebook, semplice ma sicuramente utile, non solo per compilare una voce di Wikipedia ma anche per orientarsi nel mare magnum dell'informazione, in cui spesso naufragare è molto più facile che giungere sani e salvi in porto.


Tom's Consiglia

Leggere La Società Orizzontale può essere un buon punto di partenza per accostarsi alle complesse tematiche della costruzione e diffusione del sapere sul Web.