Auto

All-Terrain Competition Study: la Porsche che ricorda la celebre 959

L’officina americana Singer Vehicle Design è stata in grado di realizzare Porsche decisamente particolari e, di recente, ha svelato una versione della Porsche 911 a dir poco unica. Si tratta della All-Terrain Competition Study, messa a punto grazie alla collaborazione con Richard Tuthill, nonché lo specialista inglese delle di Porsche classiche e da corsa. Il veicolo è nato prendendo spunto da due iconiche vetture del marchio tedesco, la Porsche 953 e la 959. Entrambe le auto riuscirono ad aggiudicarsi la Rally Dakar, una nel 1984, l’altra due anni dopo.

Per quanto riguarda la parte frontale della All-Terrain Competition Study, è possibile notare immediatamente la presenza delle protezione extra posizionate sui lati del paraurti. Tale dettaglio, dona al veicolo un aspetto estremante particolare e fuori dal comune. Tuttavia, l’aspetto estetico non è certamente il motivo per il quale è stato realizzato questo elemento. Tutt’altro, è stato appositamente progettato per evitare che – passando su una pozzanghera a velocità elevate – gli schizzi possano arrivare sul parabrezza. Passaruota maggiorati e la presenza di cerchi forgiati da 16 pollici montanti su gomme BF Gooderich tassellat sono altri dettagli che contraddistinguono il veicolo, insieme alla minigonna – che non passa di certo inosservata – con la scritta “Porsche”.

La parte posteriore del veicolo è invece caratterizzata dalla presenza di uno spoiler integrato, il quale potrebbe fare riferimento a quello della 959 della stessa casa automobilistica tedesca. Sono presenti le prese d’aria e gli immancabili terminali di scarico centrali, grazie al quale è stato possibile fornire alla vettura un aspetto ancora più accattivante. Sotto il cofano è invece presente un motore 3.6 sei cilindri biturbo in grado di raggiungere una potenza di 450 CV con cambio sequenziale a 5 rapporti e trazione integrale. Inoltre, per garantire prestazioni di guida ottimali anche in situazioni più difficili, è possibile regolare gli ammortizzatori e sono presenti nuove sospensioni.

L’auto, realizzata su commissione, è stata progettata per poter affrontare realmente le gare. Motivo per il quale, l’abitacolo è stato messo a punto e irrobustito con un roll bar rosso. Una differenza sostanziale con la 911 di serie è rappresentata dal volante sul quale sono presenti tre razze e diversi bottoni posizionati sulla parte inferiore. Sedili sportivi, approvati dalla FIA, e la leva del freno a mano in carbonio sono gli altri elementi che compongono gli interni dell’originale veicolo. L’innovazione tecnologica è invece rappresentata dalla presenza del cruscotto digitale e dal grande display destinato al co-pilota.

A quanto pare è stata commissionata un’ulteriore versione – di colore rosso – della All-Terrain Competition Study, poiché il cliente in questione ha chiesto anche un esemplare da utilizzare durante gli eventi ad alta velocità su strada.

Per tutti gli appassionati del marchio Porsche, su Amazon a questo link è possibile acquistare il portachiavi con stemma originale della casa automobilistica tedesca.