Auto

Anteprima mondiale della nuova Volkswagen T-Roc

La casa di Wolfsburg ha curiosamente scelto l'Italia, e in particolare lo splendido palcoscenico di Villa Erba a Cernobbio, sulle sponde del Lago di Como, per la presentazione statica alla stampa di tutto il mondo di T-Roc, vettura che va a completare la famiglia europea di SUV e Crossover targati Volkswagen. 

E' una Golf più alta del solito e simile a quella che nel 1990 si chiamava "Country", era dotata di trazione integrale Syncro e assetto rialzato? Con la Golf, in effetti, condivide il famoso pianale MQB (destinato anche a tutti i nuovi modelli a motore trasversale del gruppo VW), alcune motorizzazioni e cambi; ma dispone di una carrozzeria e di un layout degli interni totalmente dedicati: coniuga la forza di un vero Suv con il dinamismo di una compatta sportiva.

T-Roc verrà costruita nello stabilimento portoghese di Setúbal (vicino a Lisbona) ed è chiamata così perché la lettera T riporta ai modelli Tiguan e Touareg, precursori di successo dai quali la nuova vettura riceve in dote i geni e i punti di forza tipici dei Suv, mentre la parola Roc deriva dall'inglese Rock e indica l'agilità e il dinamismo del mondo crossover.

IMG 0071 JPG

Entra nell'agguerritissimo segmento dei SUV compatti, progettati principalmente per la guida in città e sempre più richiesti dal mercato,  riempiendo un grande vuoto presente al di sotto della più grande Tiguan. Se la dovrà vedere quindi con Jeep Renegade, Fiat 500X, Renault Captur, Opel Mokka, Peugeot 2008, Urban SUV affermati  e modelli che si apprestano ad entrare nel mercato come la Hyundai Kona e la Kia Stonic.

Jürgen Stackmann, Membro del Consiglio di Amministrazione con responsabilità per Sales, Marketing e After Sales, relativamente al mercato di vendita per la T-Roc afferma: "Quasi l'80% di tutti i SUV compatti viene venduto attualmente in Europa e in Cina. Stanno inoltre acquisendo crescente importanza per questo tipo di veicoli Brasile, India, Russia e USA. Stimiamo che, a livello mondiale, nei prossimi dieci anni il volume annuo dei SUV compatti crescerà in misura rilevante, passando dagli attuali 6,4 a circa 10,6 milioni di unità". Questi SUV riscuotono grande successo perché, a fronte di dimensioni contenute, regalano grande funzionalità e posizione di seduta alta, risultando allo stesso tempo molto dinamici".

Nei prossimi anni saranno ben 19 i Suv che la casa tedesca lancerà sul mercato; uno schieramento importante, che culmineà con I.D. Crozz, il SUV crossover elettrico e connesso, il cui concept è stato svelato la scorsa primavera a Shangai.

Herbert Diess, presidente del consiglio di amministrazione Volkswagen, spiega con le seguenti parole la novità: "T-Roc stabilisce un nuovo parametro nel segmento in forte crescita dei suv e, con la sua funzionalità, la dinamica di guida e tecnologia incarna tutte le migliori qualità Volkswagen. T-Roc porterà Volkswagen a competere dove prima con c'era e ad avvicinare nuovi clienti grazie al suo design molto espressivo, quasi sfacciato".

IMG 0036 JPG

Design

Ha una linea accattivante (lunghezza 424 cm, -25 cm rispetto alla Tiguan), l'anteriore è caratterizzato dalla nuova larga calandra che integra i proiettori doppi rendendola piuttosto imponente.

Nella versione top di gamma i fari sono realizzati con tecnologia LED e, in tutti i casi, si presentano estremamente sottili; ciò è stato reso possibile dall'adozione di alloggiamenti a sé stanti per indicatori di direzione e luci di marcia diurna/di svolta nel paraurti, che rendono la firma luminosa della T-Roc inconfondibile anche di notte. Un sottile listello cromato separa calandra e fari dall'imponente cofano motore in tipico stile SUV.

IMG 6447 JPG

Nella parte inferiore, l'insieme di calandra e fari viene incorniciato da un largo inserto cromato: un elemento trasversale che corre lungo tutto il frontale. Nel loro complesso inserto cromato, calandra e fari sottolineano la larghezza, regalando imponenza alla T-Roc. Di forte impatto è, inoltre, l'elemento trasversale del paraurti, verniciato in tinta con la carrozzeria, nel quale sono integrati indicatori di direzione e luci diurne a LED. Questi moduli luce vengono proposti in due versioni: una con luce diurna a LED orizzontale e indicatore di direzione soprastante. L'altra, destinata alle versioni più accessoriate, con luce diurna e indicatore di direzione racchiusi in un unico elemento circolare a LED.

IMG 0098 JPG

Il posteriore è articolato su tre livelli: sopra la zona di transizione tra tetto e posteriore che racchiude il lunotto e ha un piccolo spoiler; la superficie centrale con i gruppi ottici posteriori a LED e i loghi VW e T-Roc cromati e in ultimo il paraurti.

IMG 0068 JPG

Elevata la funzionalità negli interni: cinque posti, bagagliaio da 445 litri, che arrivano a 1.290 abbattendo lo schienale del divanetto posteriore.

Motorizzazioni

Nel nostro paese sarà disponibile da Novembre, con trazione anteriore, a un prezzo di circa 23.000 euro per la versione 3 cilindri turbo benzina da 1 litro di cilindrata e 115 CV di potenza.

In Italia quindi non ci sarà una vera e propria entry level: l'offerta prevede infatti solo due allestimenti completi, che avranno  verniciatura bicolore, che accentua il suo stile di impatto, dinamico, distintivo, e controlli elettronici di serie per la sicurezza come il riconoscimento pedoni. Per tutti, la possibilità di personalizzazione è davvero molto ampia.

IMG 0122 JPG

Più prestante 1.5 TSI da 150 CV che, quando possibile, può marciare con 2 dei suoi 4 cilindri per limitare i consumi.

Sul fronte turbodiesel ci sono i 4 cilindri 1.6 TDI da 115 CV e il 2.0 TDI da 150 o 190 CV. Le motorizzazioni da 150 CV possono essere abbinate alle 4 ruote motrici (4MOTION, con Active Control)  e al cambio automatico doppia frizione a 7 rapporti, di serie sul propulsore più potente a listino.

"Il 1.6 TDi e le altre motorizzazioni arriveranno in primavera", spiega il direttore del marchio in Italia, Andrea Alessi, che prosegue: "T-Roc è la ricetta perfetta, il modello che oggi vogliono i clienti italiani. Una vettura con guida alta da circa 4,2 metri di lunghezza, con un design e uno stile ad impatto, dinamico, distintivo con tanta tecnologia e sicurezza a bordo, oltre a funzionalità e abitabilità tipica di un crossover urbano. Ha dunque tutte le carte in regola per conquistare nuovi clienti e, addirittura, grandi possibilità di diventare la nostra nuova bestseller".

Le versioni a 4 ruote motrici presentano  specifiche modalità di guida ottimizzate per affrontare il fuoristrada.

IMG 6458 JPG

Tecnologia a bordo

L'architettura della plancia è quella ideale per l'era digitale con elementi orizzontali, disposti all'insegna di un sapiente minimalismo in cui spicca il sistema di infotainment da 8 pollici e presenta una grande superficie interamente rivestita in vetro, che regala al sistema il look di un moderno tablet.

Quest'ultimo è compatibile con smartphone – tramite MirrorLink, Apple CarPlay e Android Auto – e connesso alla rete.

IMG 0113 JPG

Nella consolle centrale, su tre livelli orizzontali, sono integrati i comandi di alcune funzioni della vettura (sistema start/stop, ESC, lampeggio di emergenza, sistema di assistenza al parcheggio), oltre alla climatizzazione e al riscaldamento dei sedili.

IMG 0091 JPG

Sul mercato italiano, la T-Roc sarà disponibile in due allestimenti, entrambi caratterizzati da una dotazione di serie completa e da un'ampia possibilità di personalizzazione.

La dotazione di serie di tutte le T-Roc prevede il sistema Composition Media, comprensivo di lettore CD; il sistema top di gamma è il Discover Media con modulo di navigazione.

Sofisticato il corredo di dispositivi elettronici di ausilio alla guida che include il dispositivo per il riconoscimento della stanchezza del guidatore, il sistema di controllo perimetrale Front Assist con riconoscimento dei pedoni, la frenata automatica di emergenza City e Lane Assist, per il mantenimento della corsia.

Tecnologie che si possono integrare altri altri sistemi di assistenza: 

  • Cruise control con regolazione automatica della distanza ACC (regolazione da 30 a 210 km/h con cambio manuale, da 0 a 210 km/h con DSG)
  • Riconoscimento della segnaletica stradale
  • Telecamera per la retromarcia Rear View
  • Assistenza all'uscita dal parcheggio Rear Traffic Alert
  • Sistema di assistenza al cambio di corsia, sensore Blind Spot
  • Park Assist con funzione di frenata in fase di manovra
  • Sistema di assistenza nella guida in colonna
  • Emergency Assist
  • Sistema proattivo di protezione degli occupanti
  • Gestione degli abbaglianti Light Assist

A richiesta anche il Security & Service pack, che comprende servizi di assistenza ordinari e permette di allertare i soccorsi in caso di emergenza. 

IMG 0111 JPG

Non ci resta che attendere il mese di Novembre per avere la possibilità di effettuare una prova su strada ed eventualmente acquistarla da Sesto Autoveicoli oppure dagli altri concessionari  Volkswagen del nostro paese.

Photo Credits:  d3lfin0