Ibride e Elettriche

Auto elettriche: Tesla potrebbe fornire batterie ad altre case, parola di Elon Musk

Quando parla (o Twitta) Elon Musk riesce sempre ad attirare la attenzioni intorno a sé. Il fondatore di Tesla ha recentemente dichiarato che la sua società di automobili elettriche potrebbe fornire software, batterie e propulsori alla concorrenza. Un’apertura interessante che potrebbe accelerare il processo di elettrificazione, visto il livello raggiunto dall’azienda californiana.

Il vantaggio competitivo di Tesla potrebbe permettere di svolgere un ruolo di primaria importanza nell’ambito delle forniture, diversificando la produzione. Non si tratterebbe di un inedito: in passato Tesla ha già fornito batterie a Mercedes e Toyota, una collaborazione frutto di accordi commerciali separati.

Verso la mobilità elettrica

La visione di Musk espressa nel Tweet è quella di una strategia che permette un processo più rapido di elettrificazione. Il CEO non è intenzionato a battere la concorrenza, bensì di migliorare l’eco sostenibilità delle automobili del futuro. Mettendo a disposizione per la concorrenza la tecnologia Tesla, l’obiettivo potrebbe essere raggiunto in tempi più brevi.

Per ora non è chiaro quali tipi di batterie e motori Tesla è disposta a fornire agli altri costruttori. La certezza è che l’azienda di auto elettriche è sempre più intenzionata a consolidare la sua posizione di dominio nel mondo della mobilità a zero emissioni, come testimoniato dal progetto di una fabbrica di batterie che potrebbe sorgere a Fremont, in California.