Elettriche

DAB Motor svela Concept-E, la nuova moto elettrica per la mobilità urbana

Ormai, sul mercato, continuano ad arrivare un numero sempre maggiore di scooter elettrici e di moto elettriche. Le case costruttrici, sembrano progettare e sviluppare questi prodotti – nella maggior parte dei casi – per poter essere utilizzati nelle città, dunque per la mobilità urbana, oppure per percorrere brevi tragitti. Ebbene, sembrerebbe che il produttore francese DAB Motor – di recente – abbia svelato la sua prima moto elettrica, la Concept-E. Tuttavia, come si può capire dal nome stesso, si tratta di un prototipo di una due ruote a batteria. Uno degli aspetti che, a primo impatto, colpisce maggiormente è il suo design decisamente minimalista.

Per il momento, DAB Motor non ha ancora svelato molto in merito a quello che sono i dettagli della concept, ma – inutile sottolineare che – il veicolo elettrico a due ruote è stato progettato appositamente per essere utilizzato nei centri urbani. Sembrerebbe inoltre che la moto possa essere guidata anche da coloro i quali sono in possesso della patente A1, grazie alla presenza di un motore elettrico da 10 kW. Quindi, il costruttore francese ha realizzato la Concept-E basandosi sulle caratteristiche di un modello endotermico di 125 cc. A quanto pare, il motore del veicolo a due ruote è alimentato da una batteria da 4,7 kWh, ma non vi sono informazioni relative a quella che dovrebbe essere l’autonomia e ai tempi necessari per effettuare una ricarica della moto elettrica.

In ogni caso, sembrerebbe che la Concept-E sia un veicolo a due ruote estremamente facile e comodo da guidare per le vie delle città. Nonostante il suo aspetto semplice ed essenziale, è – al tempo stesso – un veicolo molto innovativo. Basti pensare al telaio realizzato in fibra di carbonio – caratteristica che rende il veicolo ancora più leggero -, alle sospensioni Öhlins e i freni Beringe. Nella parte sottostante al manubrio non manca, inoltre, un piccolo schermo sul quale vengono illustrate alcune informazioni. Ovviamente, trattandosi di un concept, alcune caratteristiche potrebbero non esserci – o essere differenti – nel momento in cui il costruttore francese deciderà di produrre la Concept-E in serie.