Auto

Ferrari Big 5, il racconto di una collezione milionaria

L’Italia è famosa nel mondo per tante eccellenze, e senza dubbio Ferrari rappresenta l’apice dell’industria automobilistica italiana, con appassionati del cavallino rampante sparsi letteralmente in tutto il mondo; il video che vi proponiamo oggi, pubblicato su Youtube sul canale Mr JWW, ci mostra una collezione composta da 5 tra le più iconiche Ferrari mai prodotte: si parte dalla Ferrari 288 GTO e si finisce con una LaFerrari Aperta, tutte in colorazione Rosso Corsa.

Girato presso il concessionario Ferrari di Colchester in Inghilterra, questo video ci permette di ammirare 5 icone del mondo Ferrari una in fila all’altra, in ordine cronologico, e in uno stato di conservazione assolutamente fantastico. Partendo dalla più vecchia, abbiamo la 288 GTO del 1984 disegnata da Pininfarina, spinta da un motore a 8 cilindri da 2.8 litri totali (da qui deriva il nome ‘288’) in grado di erogare fino a 400 cavalli di potenza: quest’auto è stata prodotta in 272 esemplari, tutti in colorazione Rosso Corsa.

Subito a fianco abbiamo una Ferrari F40, un’auto incredibile in grado di erogare 478 cv e 577 Nm di coppia grazie al motore turbo V8 da 2.9 litri, sufficiente a spingere l’auto da 0 a 100 km/h in appena 4,1 secondi: prima dell’avvento della fibra di carbonio, che verrà utilizzata per realizzare la F50 negli anni ’90, Ferrari decise di realizzare la carrozzeria della F40 in fibra di vetro, e ciò permise di realizzare un’intera carrozzeria che pesa appena 46 kg, su un’auto che nel complesso pesa 1155 kg.

Si prosegue con la Ferrari F50, un’auto che all’epoca del suo rilascio scatenò molto interesse perché – oltre ad essere la prima Ferrari con una carrozzeria completamente realizzata in carbonio – nessun giornalista dell’epoca ebbe l’occasione di provarla in anteprima, né nei giorni successivi al lancio: le auto erano già state tutte vendute ancor prima che fossero pronte, e non c’erano modelli disponibili per la stampa. Si tratta di un’auto che i pochi fortunati ad averla guidata definiscono unica e irripetibile, grazie al suo motore V12 aspirato con cambio manuale e il tetto aperto, guidare quest’auto dev’essere un’esperienza memorabile.

Con l’avvento del nuovo millennio cambiano anche le linee, con la Ferrari Enzo – prodotta tra il 2002 e il 2004 in 400 esemplari – ad aprire il nuovo corso: anche in questo caso l’auto è realizzata in fibra di carbonio ed è spinta da un motore V12, che arriva a ben 660 cavalli di potenza, sufficienti a spingerla da 0 a 100 km/h in soli 3,6 secondi. La velocità massima è di 350 km/h. Senza dubbio l’iconico nome di questa auto le permetterà di consolidare la sua posizione di icona Ferrari con il passare degli anni.

Questa incredibile Top 5 si chiude con una Ferrari LaFerrari Aperta, la versione senza tettuccio della potentissima coupè: si tratta della prima Ferrari prodotta in serie a essere spinta da un motore ibrido, composto da un V12 da 800 cavalli e da un propulsore elettrico – alimentato grazie all’energia recuperata in frenata dal sistema HY-KERS, e ricaricabile durante la sosta come una qualunque plug-in hybrid – da 163 cavalli, che porta l’auto ad avere una coppia complessiva di oltre 900 Nm e una velocità massima di oltre 350 km/h. In questo caso l’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in meno di 3 secondi, ci vogliono meno di 7 secondi per scattare da 0 a 200 km/h.

Inutile dire che tutte queste auto valgono cifre da capogiro, con la 288 GTO che rappresenta probabilmente il pezzo più raro della collezione, con un valore che sfiora i 3 milioni di euro: l’intera collezione vale più di 10 milioni, cifra destinata a salire con il passare del tempo data la rarità di queste auto.