Auto

Garmin HUD per auto come sui caccia: davvero?

Garmin HUD consente di proiettare direttamente sul parabrezza delle auto le indicazioni di navigazione satellitare degli smartphone dotati di app StreetPilot o Navigon. In pratica si tratta di un dispositivo che emula tecnologie già note in campo aeronautico e che lentamente si stanno affermando anche in quello automotive.

"HUD ridefinisce l'esperienza di navigazione consentendo agli automobilisti di trovare la propria direzione senza distogliere lo sguardo dalla strada", ha spiegato Dan Bartel, vice presidente vendite del gruppo. "Gli head-up display al momento si vedono nelle auto al top di gamma, ma HUD rende questa tecnologia disponibile come un accessorio aftermarket per qualsiasi tipo di veicolo, a un prezzo conveniente".

HUD

Tecnicamente si tratta di un piccolo dispositivo dotato di proiettore, che deve essere abbinato a un foglio adesivo (o lente) da apporre al parabrezza. Una volta collegato il proprio smartphone, dotato di app StreetPilot o Navigon, ogni indicazione viene proiettata sul vetro per agevolare la guida.

Si parla quindi di direzione, segnalazioni di svolta, distanza dal prossimo punto, velocità e rispettivi limiti di zona. Non mancano allarmi per segnalare la troppa velocità, ritardi legati al traffico e la presenza di autovelox. Il sistema ovviamente cambia in automatico l'intensità luminosa in relazione alla luce solare.

HUD dell'F16

Il prezzo di listino di HUD è di 129,99 dollari, quindi al cambio circa 101 euro. Al momento la distribuzione è prevista solo per il mercato statunitense, ma non si esclude anche la futura disponibilità su quello europeo.