Tecnologia a bordo

Hyundai Nvidia Drive, nuovo infotainment di serie dal 2022

La casa automobilistica Hyundai e la società Nvidia, leader nel settore di tecnologie di visual computing, hanno ufficializzato il lancio della nuova piattaforma per auto connesse che sarà implementata su tutti i nuovi modelli Hyundai, Kia e Genesis a partire dal 2022.

Gli infotainment sono diventati una vera e propria necessità per le auto in quanto garantiscono una serie di servizi inevitabilmente utili che vanno dunque ad ottimizzare l’esperienza di guida e il comfort a bordo dell’auto. A tal fine, le auto vedono sempre più l’evolversi di tecnologie che comprendono un complesso sistema software e hardware che permette di usufruire di vari servizi mentre ci si trova alla guida. Non a caso, Nvidia Drive includerà hardware e software che consentiranno ai sistemi di informazione bordo -di Hyundai-  di combinare audio, video, navigazione, connettività e servizi per l’auto connessa basati sull’AI (intelligenza artificiale).

Una serie di operazioni diventeranno dunque facilmente accessibili dal conducente al fine di evitare distrazioni dalla guida. Dagli entry-level ai premium, tutti i futuri modelli dei brand citati saranno pertanto dotati di sistema di infotainment di bordo basato su Nvidia Drive. Come sappiamo, lo scopo dei sistemi di bordo è quello di fornire costantemente informazioni utili al conducente, ma anche di rendere il più piacevole possibile la guida. L’obiettivo delle due società creatrici è stato dunque di mettere a disposizione dei clienti Hyundai, Kia e Genesis  un’esperienza utente ricca di funzionalità.

La partnership tra Hyundai Motor e NVIDIA risale al lontano 2015; anni di collaborazione e lavoro che hanno già portato all’introduzione della piattaforma Nvidia Drive nei sistemi IVI avanzati presenti nei modelli Genesis GV80 e G80. Inoltre, le due aziende stanno lavorando a un cockpit digitale avanzato, il cui lancio dovrebbe avvenire entro fine 2021.

Nvidia ha portato un’interfaccia utente ricca di grafica ai sistemi di infotainment più di dieci anni fa, ha affermato Ali Kani, vicepresidente dei veicoli autonomi di NVIDIA. Ora stiamo ancora una volta trasformando questi sistemi attraverso il potere dell’intelligenza artificiale, aiutando Hyundai Motor Group ad aumentare la sicurezza e il valore, oltre a migliorare la soddisfazione del cliente, per tutta la vita del veicolo.

La partnership consentirà alla casa automobilistica sudcoreana di lanciare sui prossimi modelli il suo nuovo sistema operativo per auto connesse (ccOS). Quest’ultimo riunirà la grande quantità di dati generati dal veicolo e dalla sua rete di sensori, oltre a tutti i dati ricevuti dai data center esterni dell’auto, al fine di fornire un’esperienza di guida più piacevole sia per il conducente che per i passeggeri.

Nel dettaglio, il sistema ccOS utilizzerà i software framework di Nvidia per implementare alcune competenze IT fondamentali, quali l’Intelligent computing, che fornisce servizi intelligenti e personalizzati mediante la corretta identificazione delle intenzioni del conducente, e il Secure computing, che protegge il sistema tramite il monitoraggio dei vari network presenti sia all’interno che all’esterno del veicolo, e tramite l’isolamento dei dati associati alla sicurezza della stessa vettura.