Auto

Hyundai, “Strategia 2025” per un nuovo piano di investimenti

Hyundai ha ufficializzato il nuovo piano industriale, denominato “Strategia 2025”. La società coreana ha deciso inevitabilmente di puntare su nuovi investimenti promuovendo nuove soluzioni di mobilità tra cui Smart Mobility Device e Smart Mobility Service, che la stessa definisce come due pilastri fondamentali della propria visione.

Tale strategia ha come obiettivo la crescita nel mercato automobilistico prestando, allo stesso tempo, particolare attenzione alla sostenibilità. La società prevede pertanto di aumentare la redditività mantenendo il rapporto qualità/prezzo e le innovazioni. In particolar modo, Hyundai mira alla piena leadership EV prevedendo vendite pari a 670.000 veicoli elettrici a batteria all’anno, diventando uno dei tre produttori più grandi al mondo di EV entro il 2025.

La nuova strategia presentata dal presidente e CEO, Wonhee Lee, in occasione di un evento tenutosi a Seul è stata cosi commentata:

“La chiave della nostra strategia futura è concentrarsi sui clienti e presentare i prodotti e i servizi più desiderabili. Vogliamo offrire esperienze di mobilità intelligente che soddisfino le mutevoli esigenze dei nostri clienti sfruttando la tecnologia avanzata. La trasformazione in un fornitore di soluzioni di mobilità intelligente con soluzioni di mobilità complete che combinano dispositivi e servizi sarà il fulcro della futura strategia di Hyundai”.

 

Il servizio Smart Mobility è stato pensato come un modello di business che possa comprendere servizi combinati ai prodotti tramite una piattaforma di mobilità integrata, in modo tale da offrire contenuti e servizi personalizzati per ciascun utente. In questo ambito, Hyundai destinerà difatti circa 46,3 miliardi di euro  per ricerca e sviluppo entro il 2025. Inoltre, l’azienda automobilistica procederà verso un margine operativo dell 8% del proprio settore oltre ad una quota del 5% del mercato globale dei veicoli.

La seconda attività, di Smart Mobility Device, implementerà una ampia gamma di prodotti oltre alle auto. Grande sarà infatti l’attenzione per la mobilità dell’ultimo miglio, robotica e personal air vehicle (PAV). Inevitabilmente, l’azienda di Seul farà in modo di rafforzare le proprie capacità produttive al punto di offrire un’esperienza di mobilità unificata ai propri utenti. Smart Mobility Service e Smart Mobility Device saranno dunque inevitabili per migliorare la redditività dei veicoli con motore a combustione interna, garantire la leadership nell’elettrificazione ed infine per porre le basi delle attività progettate su piattaforma.

Come obiettivo a breve termine, Hyundai ha però annunciato la volontà di riacquisire azioni per 300 miliardi di won entro febbraio 2020, al fine di aumentare l’importanza degli azionisti e la trasparenza dell’azienda nei confronti del mercato azionario.