Auto

La Porsche 911 Carrera RSR di Pablo Escobar cerca una nuova casa

Pablo Escobar è stato un criminale e politico colombiano e, al tempo stesso, uno dei più noti e ricchi trafficanti di cocaina e marijuana della storia. Non è la prima volta che giungono notizie di rare supercar in vendita precedentemente possedute da famigerati criminali; è questo il caso della Porsche 911 RSR IROC, una Carrera davvero esclusiva nel suo genere.

Questa 911 ha inizialmente gareggiato nella serie International Race of Champions (IROC) del 1974, dove è stata guidata dal due volte vincitore di Indy e due volte campione di F1 Emerson Fittipaldi. Poco dopo, l’auto fu venduta a Roger Penske prima che la vendesse ai corridori privati ​​John Tunstall e Charlie Kemp.

Tra il 1974 e il 1978, la coppia ha corso con l’auto in occasione delle competizioni a Lime Rock Park, Talladega, Road Atlanta, Mid-Ohio, Road America e Mid-America. Ha anche gareggiato nella 24 Ore di Daytona e nella 12 Ore di Sebring, dove ha concluso 23esima. L’esclusiva 911 Carrera 3.0 RSR è stata poi venduta al signore della droga Pablo Escobar che l’ha impreziosita ereditando alcuni elementi della 935 utilizzandola poi, successivamente, in alcune competizioni in Colombia.

Collecting Cars conferma che l’auto è stata restituita negli Stati Uniti in seguito alla morte di Escobar, dove è stata riconvertita alla sua carrozzeria originale con la stessa livrea che aveva quando Fittipaldi la guidava. L’auto ha subito un restauro completo tra il 2007 e il 2010 e da allora ha vinto diversi concorsi. Al momento le offerte hanno raggiunto il prezzo di 850mila dollari e non escluso che il valore possa superare anche il milione di dollari.