Auto

Land Rover Discovery 2021 introduce i motori mild-hybrid

Il 2021 sarà l’anno in cui Land Rover svelerà al mondo il tanto atteso restyling per il suo Discovery introdotto nel 2017. L’aggiornamento prevede il rinnovo dei proiettori anteriori, della griglia frontale e di alcuni dettagli del portellone di carico; inoltre verranno introdotti nuovi propulsori con tecnologia mild-hybrid che porteranno finalmente il Discovery al passo con i tempi.

Tecnologia da 10 e lode

Le grandi novità riguardano l’interno della vettura che sarà equipaggiata con sedili dal design rivisitato per renderli ancora più confortevoli e una plancia centrale dotata di un generoso touch screen da 11,4 pollici, con supporto Apple CarPlay ed Android Auto, che richiamerà quella utilizzata dagli altri modelli della casa inglese. In aggiunta, troveremo anche un quadro digitale da ben 12,3 pollici dotato anche di heads-up display.

Addio ai motori diesel

Per quanto riguarda la gamma dei propulsori proposti per il prossimo anno, dovremo salutare definitivamente tutti i V6 diesel in favore di un 4 cilindri 2.0 turbo a benzina da 296 cv e di un 3.0 con 6 cilindri in linea – sempre a benzina – con tecnologia mild-hybrid e 335 cavalli in combinato.

Da non dimenticare sono anche l’aggiunta del Wi-Fi in abitacolo, utile a collegare fino ad 8 dispositivi, e il nuovo selettore delle modalità di guida a cui viene aggiunta la modalità Wade – che tradotto significa guadare – che imposterà i parametri ideali per aiutare il veicolo in situazioni dove sarà necessario superare un corso d’acqua.

Il Discovery è sempre stato considerando un eccellente veicolo da fuoristrada capace di affrontare i terreni più impervi grazie alla sua evoluta tecnologia 4×4, alla possibilità di guadare fino a 70 cm di acqua e all’intelligente gestione dei differenziali in situazioni di criticità.

Un restyling – seppur poco invasivo – era quindi atteso da diverso tempo per poterlo proporre ad una clientela sempre più esigente e alla ricerca dell’ultima tecnologia di bordo disponibile. Prezzo? La versione attesa per il prossimo anno avrà un costo di partenza di circa 60.000 Euro e, non è difficile pensare, che le varianti top di gamma supereranno di gran lunga questa cifra.