Ibride e Elettriche

Geely svela Zeekr, il rivale diretto di Tesla

Geely, il famoso produttore cinese che racchiude al suo interno alcuni nomi importanti, ha deciso di presentare un nuovo marchio premium destinato ad entrare nei mercati globali e sfidare tutti i principali protagonisti del settore elettrico.

Conosciuto con il nome di Zeekr, il nuovo produttore erediterà parte della tecnologia di Lingling Technology ed opererà separatamente rispetto a Geely; mentre Zeekr punterà più sul segmento di fascia medio-alta e quindi sulla qualità, Geely resterà il punto di riferimento per chi cerca vetture entry-level.

Come anticipato, Geely possiede alcune quote societarie di Volvo (8%), Proton Holdings (49%), Lotus (51%) e dal 2019 anche Daimer AG (con circa il 7%). La società prevede quindi di sviluppare modelli elettrici ed ibridi utilizzando la piattaforma open source Sustainable Experience Architecture (SEA).

Alcune voci di corridoio suggeriscono che le vetture Zeekr potrebbero venir sviluppate in collaborazione con Baidu, in seguito ad alcune trattative avviate lo scorso gennaio. Se così fosse, si tratterebbe di una partnership strategica piuttosto importante che vedrebbe sullo stesso piano il più grande produttore di auto in Cina con il leader cinese nelle operazioni di ricerca in Internet.

Quest’ultimo, allo stato attuale, si occupa principalmente dello sviluppo di software simili a quelli prodotti da Waymo per Google Alphabet. Lo sviluppo di un sistema operativo open source ha attirato di recente alcuni produttori mondiali del settore dell’automotive come Toyota, Honda, Volkswagen e Ford, nonché i produttori di semiconduttori Intel e Nvidia. Li Shufu, il fondatore di Geely, oltre a voler prendere di mira Tesla su scala globale, competerà anche con i nuovi marchi cinesi di veicoli elettrici quali Nio, Xpeng e Li Xiang.

A gennaio, Geely ha annunciato di aver accettato di formare una joint venture con la società cinese di semiconduttori Foxconn – il produttore dell’iPhone di Apple – in una partnership che prevede di concentrarsi sull’elettrificazione, connettività e tecnologia di guida autonoma, nonché veicoli elettrici concepiti per il ride-sharing.