Auto

Rc Auto, pratiche commerciali scorrette: l’Antitrust avvia istruttoria per Facile.it

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato punta il dito contro Facile.it, avviando un procedimento istruttorio per presunte pratiche commerciali scorrette. Le ispezioni necessarie sono già state avviate nelle sedi di Facile.it S.p.A., Facile.it Broker di Assicurazioni S.p.A. e Prima Assicurazioni S.p.A., grazie all’ausilio del Nucleo speciale Antitrust della Guardia di Finanza.

Secondo l’Antitrust, infatti, le società potrebbero aver compiuto due pratiche commerciali scorrette, andando così a violare il Codice del Consumo. Si tratterebbe dunque di una presunta condotta ingannevole, relativa a prestiti personali e a polizze RC Auto. Non a caso, le informazioni fornite agli utenti sembrerebbero non indicare o, addirittura, mancare di alcuni elementi importanti per una conseguente scelta del consumatore, come condizioni economiche dei finanziamenti pubblicizzati, la probabilità di approvazione dell’eventuale richiesta di prestito oppure le modalità di comparazione e di conseguente definizione della classifica delle offerte.

Inoltre, come accennato, sembrerebbero esserci incongruenze anche per quanto riguarda le polizze RC Auto. Nel dettaglio, per alcuni prodotti, infatti, la società non si impegnerebbe ad indicare che si tratta di polizze basate sul sistema del risarcimento “in forma indiretta”, che si caratterizza da un servizio in fase di liquidazione dei danni molto meno efficiente. Viene tuttavia sottolineato che la stessa Facile.it favorirebbe i prodotti di Prima Assicurazioni S.p.A. a discapito degli altri intermediari assicurativi.

Oltre a ciò, secondo l’Autorità potrebbero essere “scorrette”, e definite pertanto aggressive, le procedure dedite a sollecitare gli stessi consumatore ad un acquisto di una polizza assicurativa inizialmente prefigurata come facoltativa o, in alcuni casi, di determinati prestiti in una fase in cui il consumatore non ha ancora deciso quale potrebbe essere il migliore secondo le proprie esigenze. Come ribadito, i funzionari dell’Autorità hanno già eseguito nella giornata di ieri le ispezioni nelle varie sedi con l’ausilio del Nucleo speciale Antitrust della Guardia di Finanza.

Non è però mancata la presa di posizione della società che ha dichiarato:

L’operato di Facile.it si basa sulla totale trasparenza e tutela del consumatore. L’azienda collabora con le autorità ed è sicura che gli accertamenti porteranno presto al chiarimento della posizione di Facile.it.

Su Amazon è disponibile il supporto da auto per il vostro smartphone. Potete trovarlo a questo link.