Ibride e Elettriche

Renault Zoe di terza generazione, con batteria da 52 kWh

Renault è arrivata ormai alla terza generazione della sua piccola city car elettrica, la Zoe: presentata per la prima volta al Salone di Ginevra a marzo 2012, la piccola Renault è l’utilitaria elettrica più venduta in Europa e Italia, e la terza generazione promette grandi novità e miglioramenti. Quest’oggi ce la racconta Matteo Valenza in un nuovo video.

Sin dalle sue origini, la Renault Zoe è stata un’auto all’avanguardia nel mondo dell’elettrico, grazie ad alcune feature poi destinate a diffondersi in tutto il mercato, pensate appositamente per migliorare l’efficienza dell’auto: una su tutte è la pompa di calore, utilizzata al posto delle classiche resistenze elettriche, per gestire il condizionamento dell’auto. Si passa poi per gli pneumatici: Renault ha capito molto presto che su un’auto elettrica è importante scegliere pneumatici che abbiano una bassa resistenza al rotolamento, così da permettere all’auto di procedere con “un filo di gas” incontrando la minima resistenza possibile. Infine la frenata rigenerativa, un altro dettaglio molto importante sulle auto elettriche, che permette di riassorbire energia che normalmente andrebbe sprecata durante la fase di frenata.

La nuova Renault Zoe è proposta in due motorizzazioni: la vecchia R110, già presente sulle generazioni precedenti, da circa 110 cavalli di potenza, e la nuova R135 che come potrete intuire aumenta la cavalleria fino a 135 cavalli. La differenza è sottile, nel caso del motore R135 l’auto impiega circa 1 secondo in meno a fare da 0 a 100 km/h rispetto al modello R110.

Si evolve anche la batteria, che riesce ad arrivare a una capienza complessiva di 52 kWh pur restando nello stesso alloggiamento che in origine conteneva la batteria da 22 kWh: da questo punto di vista, come giustamente sottolinea Matteo nel video, l’evoluzione è davvero pazzesca. Grazie alla nuova batteria, la Zoe assicura più di 300 km di autonomia nel misto, e arriva a superare i 400 km se utilizzata solamente in città. E’ disponibile la ricarica rapida in DC a 50 kW anche grazie alla presenza del connettore CCS2 combo, anche se la ricarica rapida resta un optional da selezionare in fase di acquisto; l’alternativa è la ricarica in AC trifase a 22 kW.

Per scoprire tutte le novità sugli interni e sulle possibilità offerte dalla nuova app MyRenault, godetevi il video di Matteo Valenza che vi riportiamo di seguito.