Ibride e Elettriche

Tesla Model 3: la novità del MY 2021, più autonomia a un prezzo inferiore

Tesla ufficializza gli aggiornamenti per il model year 2021 di Model 3. La berlina elettrica di successo migliora praticità ed efficienza introducendo nuovi dettagli estetici tra cui finiture nere che rimpiazzano le cromature esterne ed elementi per gli interni.  Per migliorare l’efficienza della vettura, gli ingegneri Tesla hanno aggiunto su Model 3 la pompa di calore di Model Y, applicando il sistema Hvac sulle versioni Long Range e Performance.

In aggiunta, è stato aggiornato il software di gestioni del powertrain. Soluzioni che hanno permesso un incremento dell’autonomia: Tesla Model 3 Long Range AWD percorre con la batteria carica 580 km, 20 in più rispetto a prima, accelerando da 0 a 100 km/h in 4,6 secondi per una velocità massima di 233 km/h. La Performance ottiene 37 km in più di percorrenza (da 530 a 567) mantenendo prestazioni molto elevate: da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi per una velocità massima di 261 km/h.

Nuova console e nuovi cerchi

L’immagine di Tesla Model 3 non subisce una particolare evoluzione. Il marchio americano di auto elettriche ha introdotto una nuova finiture in Nero Satin che prende il posto delle precedenti cromature sulla cornice dei finestrini, le maniglie a scomparsa e le coperture dei sensori laterali dell’autopilot, a esempio. Tra le possibilità di personalizzazione sono stati introdotti degli inediti cerchi in lega, mentre un’aggiunta importante è l’apertura elettrica del bagagliaio; una mancanza fino a oggi molto criticata dai clienti.

Novità anche per gli interni: l’abitacolo può essere arricchito con una superficie Nero Matte che sostituisce la Piano Black; i battitacco in Nero Satin; finitura color Grafite per i comandi dei sedili; rotelle di scorrimento metallizzate sul volante; sistema di chiusura magnetica per le alette parasole.

Aggiornata anche la console centrale: ora integra dei tappetini per la ricarica a induzione per due smartphone e uno scomparto anteriore con due porte USB-C. Nel vano portaoggetti è stata ricavata una presa USB-A per collegare dispositivo di sicurezza e archiviazione, come una dashcam.

Listino più competitivo

La gamma Tesla ha subito un interessante aggiornamento di listino, anche in Italia. Tesla Model 3 Long Range Plus è disponibile a un prezzo di partenza di 57.920 euro, le prime consegne sono previste a novembre. Tesla Model 3 performance parte da un prezzo di 64.590 euro. Il listino degli optional è rimasto identico: il software per l’autopilot richiede un aggiunta di 7.500 euro.

La versione Standard Range Plus implementerà gli aggiornamenti il prossimo febbraio e gli esemplari in pronta consegna saranno proposti con un ulteriore sconto di 2.000 euro. Notevole la riduzione di prezzo per Model X e Model S: Il Suv parte da un prezzo di 89.990 euro per la versione Long Range, la Performance ha un listino a partire da 106.990 euro. La berlina parte da un prezzo di 79.990 euro (rispetto ai 84.970 euro di prima) in versione Long Range Plus, per la Performance servono 96.990 euro (in precedenza: 101.990 euro).

Anche Tesla Model S e Model X hanno subito alcuni aggiornamenti in vista del 2021: è stato introdotto un nuovo disegno aerodinamico dei cerchi e importanti miglioramenti hanno interessato l’aspetto tecnico. Per entrambi i modelli, il peso complessivo è stato ridotto grazie a nuovi processi produttivi e anche la trasmissione è stata evoluta per migliorare l’efficienza.

Grazie a questi miglioramenti, la Model S Long Range Plus percorre 652 km con una ricarica, scatta da 0 a 100 km/h in 3,8 secondi e raggiunge la velocità massima di 250 km/h; la variante Performance tocca i a 261 km/h, accelera da 0 a 100 km/h in 2,5 secondi e offre un’autonomia di 639 km. La Tesla Model X Long Range Plus tocca i 100 km/h in 4,6 secondi e accelera fino a una velocità massima di 250 km/h; autonomia: fino a 561 km con un la batteria carica.