Tom's Hardware Italia
Ibride e Elettriche

Toyota produrrà un’elettrica 6 posti per le Olimpiadi di Tokyo del 2020

Toyota si prepara al ruolo di partner ufficiale delle Olimpiadi di Tokyo 2020 con delle navette elettriche per il trasporto a sei posti.

Essere partner di un evento così importante come le Olimpiadi di Tokyo del 2020 non è cosa da poco: per questo Toyota sta già pianificando tante novità dedicate all’evento. Primo su tutti, ecco l’annuncio ufficiale di un APM a 6 posti totalmente elettrico che accompagnerà e sposterà lo staff, gli atleti e le persone disabili per tutta la durata delle Olimpiadi.

L’Accessible People Mover in questione verrà prodotto per 200 esemplari, non avrà portiere di alcun tipo e sarà lungo circa 3,9 metri. Ideato più per la comodità che per le prestazioni, l’APM di Toyota avrà un’autonomia di 100 km e una velocità massima di 19 km/h. In termini pratici, il veicolo sarà diviso in tre file: nella prima, posizionato al centro, ci sarà il posto del guidatore, mentre le altre due potranno portare fino a 5 passeggeri, 3 in quella anteriore e 2 in quella posteriore. Il posto mancante nell’ultima fila lascia eventuale spazio dedicato al trasporto di una barella o una sedia a rotelle.

Lo spazio all’interno sarà comunque modulabile, così da rendere la navetta il più versatile possibile. Il lavoro di Toyota per le Olimpiadi di Tokyo proseguirà infine con 100 autobus a idrogeno e una serie di berline Mirai. L’azienda ha intenzione di lanciare, in occasione delle Olimpiadi, anche le Concept-i e le i-Road, veicoli elettrici e autonomi capaci di riconoscere le emozioni umane e di conversare con i passeggeri.