Tom's Hardware Italia
Auto

Volkswagen ID 3: premieré dell’elettrica da 30mila euro

Volkswagen ha presentato ufficialmente la nuova ID 3, la vettura capostipite del movimento di elettrificazione del marchio che continuerà per tutto il 2020

Nonostante la campagna di pubblicizzazione basata su innumerevoli teaser, finalmente Volkswagen ha presentato ID 3, la capostipite della nuova generazione di vetture elettriche del brand di Wolfsburg.

Grazie ai 30.000 preordini, l’impianto di Zwickau è già stato aggiornato per ospitare i 1600 robot che contribuiranno ad automatizzare una parte del processo produttivo. L’impianto tedesco produrrà circa 1500 vetture al giorno, impiegando una forza lavoro equivalente a 8000 dipendenti. La produzione non inizierà subito, in quanto il periodo di formazione del personale per il corretto utilizzo della componentistica elettrica non è stato ancora terminato.

L’ultimo investimento da 75 milioni di euro (a fronte dei 1.2 miliardi già spesi), rivolto al completamento della trasformazione di Zwickau in uno stabilimento per la produzione di vetture elettriche, permetterà l’inizio della produzione al termine del 2019. L’intenzione è quella di produrre in tutto sei modelli della linea ID a partire dal 2021, raggiungendo un picco produttivo di 330.000 veicoli annuali.

Ma veniamo ai contenuti della livestream organizzata da Volkswagen per la presentazione del primo di sei modelli: ID 3.

Per primo parla Klaus Bischoff, l’head of design del team che ha lavorato allo sviluppo dell’estetica di ID 3. Bischoff introduce la vettura parlando di un look che deve essere “positivo”, svelando che il frontale della nuova compatta è stato pensato per ricordare una faccia il cui fulcro di attenzione è il nuovo logo del marchio, posto bianco su nero.

Il design “familiare”, continua, è ciò che ha da sempre caratterizzato l’immagine di Volkswagen. Nel mostrare le novità all’esterno si concentra sul fatto che lungo la superficie laterale della vettura corra un’unica linea, un sinonimo di purezza e semplicità. Nel considerare il frontale della vettura si sofferma sul motivo a nido d’ape, un simbolo di sostenibilità e della nuova linea ID.

Nel parlare del posteriore, fa notare la finitura two-tone con il tettuccio e il portellone verniciati di nero lucido. Il parabrezza anteriore, continua, è stato volutamente ingrandito per lasciar spazio al nuovo sistema di HUD a realtà aumentata (AR). Di conseguenza, i montanti anteriori sono stati assottigliati cosi come quelli posteriori, garantendo una continuità di stile tra le due sezioni del veicolo. Conclude il tour dell’esterno mostrando lo spoiler posteriore, scolpito e geometrico al fine di ridurre il CX della carrozzeria.

Entrando nell’abitacolo introduce la plancia, soffermandosi sul fatto che il quadro strumenti, completamente digitale, è stato spostato di 15 cm in direzione del parabrezza per aumentare la comodità del conducente. La vettura della presentazione è allestita con un rivestimento in ecopelle a due tonalità, bianco e arancione, due dei numerosi colori che saranno disponibili.

Arriva il momento delle specifiche tecniche. L’head of sales and marketing per ID 3 comincia il suo pitch parlando delle dimensioni della nuova compatta elettrica. Esordisce paragonandola ad una golf, comunicando che la vettura sarà molto maneggevole, con una lunghezza di 4.2 metri e un passo di 2.7 metri, un ottimo compromesso tra guidabilità e agilità. Nonostante il paragone con Golf per le dimensioni esterne, l’interno è decisamente più spazioso, merito della natura elettrica del veicolo. La mancanza del motore endotermico ha permesso un “accorciamento” del cofano, lasciando più spazio per i passeggeri nella sezione anteriore. I passaggeri in seconda fila saranno leggermente più costretti, merito del propulsore elettrico montato sull’asse posteriore.

Il discorso continua parlando di numeri e in particolare delle prestazioni di ID 3. La capostipite del segmento ID potrà contare su 200 cv e 310 Nm di coppia istantanea. Il modello verrà offerto con tre differenti pacchi batteriaentry level garantirà 330 Kmpro 420 Km ed infine il trim di punta pro-s che permetterà di coprire 550 Km con una sola carica. Il dato forse più interessante viene dato conseguentemente: sarà possibile, con il modello pro-s (125 kWh), ottenere l’equivalente di 290 Km di autonomia in 30 minuti, utilizzando una colonnina per la ricarica veloce. Il wallbox specifico per la ricarica in contesti abitativi verrà venduto insieme alla vettura e potrà contare, a detta di VW, su di un prezzo complessivo pressochè dimezzato se paragonato all’attuale concorrenza.

A questo punto viene comunicato il dettaglio più atteso, il prezzo. Il paragone è ancora una volta instaurato con Golf e si parla di poco più di 30.000 euro per la versione entry level. L’edizione limitata “first edition” è ancora prenotabile per un prezzo complessivo di 37.000 euro.

Il segmento viene concluso parlando della politica “carbon neutral” del marchio per il brand ID. Tutte le nuove vetture elettriche della casa verranno prodotte e consegnate ai clienti utilizzando energia rinnovabile ed evitando l’emissione di nuovi agenti inquinanti nell’atmosfera.

L’ulima parte della premieré è destinata alla “missione” di Volkswagen, rinnovarsi per sferrare una nuova “offensiva” elettrica al mercato dell’automobile. Il rappresentante afferma che l’emissione di CO2 derivante dallo smaltimento di ID 3 ammonta a meno della metà della quantità emessa da un comune propulsore diesel durante tutto il ciclo di funzionamento. Questa considerazione, da seguire con il dovuto scetticismo, viene fatta presumendo che la nuova vettura elettrica venga ricaricata utilizzando fonti rinnovabili di energia. Volkswagen Group si riscopre ambientalista e lancia la sfida globale per la salvaguardia dell’ambiente investendo risorse e il suo stesso futuro nel campo della mobilità sostenibile. La parola d’ordine è paradigm shift, un cambiamento di concezione dell’essenza della mobilità.

Le prime fasi della produzione inizieranno a dicembre, con una probabile consegna nelle mani dei primi 30mila clienti nella primavera del 2020. Nel corso di tale anno, altri 4 modelli (si tratta dei rimanenti concept della serie ID) verranno ufficializzati.