Auto

XEV Yoyo, la piccola elettrica con batterie intercambiabili

Continua a crescere il mercato della mobilità elettrica, che offre soluzioni sempre più variegate e funzionali a specifici utilizzi. Oggi vi parliamo di un progetto anche un po’ italiano, perché disegnato al Politecnico di Torino, e realizzato poi in Cina: si chiama XEV Yoyo, ed è una piccola auto a 2 posti con motore elettrico, guidabile a 16 anni.

XEV Yoyo nasce ovviamente per utilizzo urbano, e dispone di 150 km di autonomia a una velocità massima di 80 km/h. Uno degli aspetti più interessanti della XEV Yoyo è senza dubbio la possibilità di ricaricare le batterie scariche presso le macchinette dedicate, che saranno diffuse nelle principali città. L’operazione non sarà particolarmente complicata o faticosa, perché la batteria è stata suddivisa in 3 moduli facilmente removibili e dal peso non eccessivo.

Per chi non ha modo di sfruttare queste macchinette, sarà predisposto un servizio di sostituzione batterie notturno: sarà sufficiente prenotare il cambio batterie attraverso una app dedicata, e nottetempo un addetto provvederà a sostituire la batteria scarica con una carica al 100%.

Esteticamente la piccola XEV Yoyo offre un design futuristico con linee particolari: le forme sono quelle tipiche dei piccoli quadricicli da città, con alcuni dettagli che richiamano in modo evidente auto già in commercio, come le portiere molto simili a quelle di una Renault Twizy.

Come anticipato in apertura, l’auto sarà prodotta in Cina integrando sistemi di produzione con stampa 3D: questo permetterà di personalizzare l’auto senza costi esorbitanti, visto che il successo di un mezzo di questa tipologia passa anche dal prezzo finale di vendita.

Prezzo di vendita che parte da 10.900 € con gli incentivi statali; l’auto si prenota online e si ritira presso uno dei 20 concessionari XEV presenti in Italia, che presto diventeranno 30. Le mire espansionistiche non si fermano qui però: XEV ha intenzione di portare sul mercato almeno altri 2 modelli elettrici, un altro piccolo a due posti e un’auto vera e propria a 4 posti.