Reseller

Allnet.Italia: opportunità di business nel segmento wireless

In Italia lo sviluppo delle reti wireless e della banda larga è, come sappiamo, in ritardo rispetto ad altri Paesi europei. Tuttavia davanti ai rapidi progressi della tecnologia anche nel Belpaese si è iniziato a parlare di necessità  di un'accelerazione in questo senso perché le aziende e i cittadini hanno bisogno di servizi e infrastrutture evolute. Entro il 2019 si stima che il numero dei "dispositivi indossabili" (wearable device) raggiungerà i 13 milioni e mezzo rispetto ai circa 3 milioni del 2014. Un dato significativo che fa capire la necessità di avere reti wireless performanti.

Il distributore Allnet.Italia sostiene la necessità di investire nel settore networking e wireless, insieme  "all'entrata in vigore del Piano Banda Ultralarga e della Strategia per la Crescita Digitale, messe a punto dal Governo italiano per colmare il gap infrastrutturale del Paese e stimolare la crescita dei servizi digitali" commenta Emiliano Papadopoulos, CEO di Allnet.Italia – e favorendo grandi opportunità di business. Secondo le ultime stime riportate da Infratel Italia, Società del Ministero dello Sviluppo Economico, ad oggi sono circa 1,1 milioni le imprese raggiunte da una rete da 30Mbps, ovvero circa un quarto del totale".accordo

Questi temi sono stati affrontati anche nel corso dell'evento di maggio, l'ICT Solutions Days, organizzato da Allnet.Italia, durante il quale system integrator, ISP, reseller ed installatori hanno incontrato una quarantina  di  vendor di tecnologia per il networking, tra cui Ruckus Wireless, Meru Networks, Cloud4Wi, InfiNet Wireless, Fluke Networks e Bridgewave.

Allnet.Italia ha anche siglato una partnership con Sierra Wireless per potenziare l'offerta del Distributore anche in ambito soluzioni Wi-Fi per l'IoT. Tra le tecnologie più innovative di Sierra Wireless spicca la trasmissione dati M2M (machine to machine) che permette la comunicazione dati tra due cellulari. "Si tratta di un sistema sofisticato – ha spiegato Papadopoulos – che, in un mercato in continua evoluzione verso il mobile e l'IoT, troverà sempre maggiore applicazione, soprattutto per lo sviluppo della mobilità intelligente nelle Smart City".