IT Pro

Cloud e Smart City il focus di Huawei per il nuovo IT

Huawei ha presentato una serie di nuove soluzioni a Huawei Connect 2016, tenutosi dal 31 agosto al 2 settembre.

Ha visto la partecipazione di oltre 20.000 leader del settore ICT che hanno discusso su come costruire un mondo sempre più interconnesso e promuovere la trasformazione digitale delle aziende. Vediamo gli aspetti chiave.

Comunicazione integrata per città sicure e smart

Huawei ha lanciato la piattaforma di comunicazione integrata (ICP), luna soluzione della gamma Huawei Safe City caratterizzata da ampia connettività e alta visibilità.

La piattaforma è in grado di inviare alert da vari canali, ad esempio tramite social media e IoT, e accedere rapidamente ai video, in modo da permettere di gestire le emergenze con tempestività,  coordinare in tempo reale gli interventi e prendere decisioni efficaci.  

Come accennato la soluzione ICP è stata annunciata durante il Global Safe City Summit di Huawei Connect 2016, dal tema "Leading New ICT, Making Cities Safer". Il convegno ha riunito oltre 1.500 partecipanti, oltre ai partner di settore di Huawei. Il summit si è focalizzato sul tema dell’utilizzo di tecnologie innovative come cloud computing, Internet of Things, banda ultralarga mobile e video.

Reti sempre più agili

Huawei ha annunciato anche nuove soluzioni e servizi Agile Network 2016. Si focalizzano sul coinvolgimento di utenti e servizi durante il processo di trasformazione digitale delle imprese, in particolare sulle applicazioni IoT dei sistemi produttivi e sulle nuove sfide generate dalle applicazioni cloud.

Queste soluzioni , ha spiegato Huawei, sono volte a creare una rete on-demand, self-service, facilmente gestibile, sicura e affidabile.  

Le nuove soluzioni utilizzano tecnologie cloud per semplificare la gestione delle reti, mentre l’architettura SDN agevola la realizzazione di cloud  intelligenti.

Le soluzioni Agile Network aderiscono, ha spiegato l’azienda, al concetto di ‘open, simple and safe” e sono in grado di assistere le imprese nel loro percorso di innovazione durante la digitalizzazione garantendo servizi agili ed efficienza economica.  

Soluzioni Cloud

Terzo punto ma non meno importante, Huawei ha anche presentato una serie di soluzioni cloud per aiutare i clienti ad accelerare la migrazione delle loro attuali tecnologie.

Le soluzioni comprendono 31 servizi cloud raggruppati in 10 categorie (tra cui computing, storage, rete, sicurezza, analisi dati, database, test e sviluppo, e servizi gestionali). Questi servizi, insieme ai servizi cloud precedentemente annunciati, costituiscono il framework IT IaaS di Huawei.

In particolare, per soddisfare la crescente domanda di storage, Huawei ha lanciato la soluzione FusionStorage 6.0, che supporta architetture di storage distribuito block, file e object storage.

E’ stata ideata per aiutare i clienti ad affrontare potenziali sfide derivanti dalla migrazione dei loro servizi a una piattaforma cloud, fornendo le performance e le capacità di un’architettura distribuita,  aperta e flessibile. 

FusionStage PaaS fornisce un ambiente per sviluppo, implementazione e gestione delle app. In aggiunta, comprende un’ampia serie di servizi di middleware, ad esempio per Big Data e IoT, nonché applicazione di componenti specifiche per i diversi settori. Supporta lo sviluppo di linguaggi e protocolli di programmazione e permette, evidenzia Huawei,  di implementare nuovi micro servizi in meno di un minuto.