IT Pro

Da RAD una soluzione per servizi business 10GE garantiti

RAD ha annunciato il rilascio di un nuovo prodotto della sua famiglia di apparati di demarcazione e di aggregazione di rete che permette, ha osservato l’azienda, rappresentata in Italia dalla società di ingegneria CIE Telematica, di fornire soluzioni SAA (acronimo di Service Assured Access).

Il dispositivo è stato progettato per far rispondere in modo particolare alle esigenze in termine di erogazione di nuovi servizi di provider, operatori mobili e operatori wholesale che necessitano di soluzioni per la erogazione e il monitoraggio di servizi sottoposti a SLA su infrastruttura di trasporto VPN in tecnologia Carrier Ethernet 2.0 e di livello 3, oppure servizi TDM su reti a commutazione di pacchetto.

In ambito di operatore permette di offrire servizi Ethernet  di classe business quali E-line, E-LAN, E-Tree nonché servizi E-Access.

La soluzione, che si integra con altre sviluppate da RAD, permette in pratica di erogare servizi su qualsiasi tecnologia di accesso a reti di operatori.

Robuste le caratteristiche tecniche. Ingloba funzionalità di diagnostica (TWAMP e Layer-2 OAM) che permettono di controllare il traffico, rivelare rapidamente eventuali errori e realizzare il troubleshooting sia per il livello 2 che il livello 3 della rete.

A livello 2 l’ETX-2i-10Gpuò anche essere configurato per inoltrare o scartare le trame di controllo, comprese quelle di altri produttori di apparati di rete.

CIE   RAD ETX 2i 10G JPG
ETX 2i 10G

Svariate anche le topologie di rete supportate. Tra queste, topologie lineari, a daisy chain, e anelli autocicatrizzanti (a standard G.8032v2), e può interagire con dispositivi ETX-5 e ETX-220 di RAD oppure con dispositivi Ethernet di terze parti.

Per quanto concerne servizi Carrier Ethernet 2.0 l’apparato comprende anche un insieme di strumenti per Ethernet certificati CE 2.0 che permettono a un service provider di distinguere tra traffico ad alta o a bassa priorità ed ottimizzar le sessioni TCP.

Elevata la ridondanza di cui è anche possibile disporre, sia in topologie lineari che ad anello o di tipo dual-home.

In ambiente Ethernet permette l’aggregazione dei link a standard IEEE 802.3ad, la protezione dell’anello G.8032v2 e la protezione lineare a standard ITU-T G.8031. Nel caso di malfunzionamento, ha evidenziato RAD, il ripristino avviene entro 50 millisecondi,